Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2001 April;67(4) > Minerva Anestesiologica 2001 April;67(4):206-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,623


eTOC

 

ACUTE RESPIRATORY FAILURE  SMART 2001FREEfree


Minerva Anestesiologica 2001 April;67(4):206-9

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Pathophysiology and treatment of airway mucociliary clearance. A moving tale

Cole P.

From the Royal Brompton Hospital London, UK, UK


FULL TEXT  


L’igiene delle vie aeree dipende largamente dalla clearance mucociliare (CM), la quale a sua volta dipende dal battito delle appendici ciliari delle cellule epiteliali che muovono il muco viscoelastico lungo le vie aeree. L’incapacità di mantenere le vie aeree sterili da parte della CM risulta in una risposta infiammatoria dell’ospite al microrganismo persistente che, se cronicizza, causa un danno alla parete delle vie aeree; la sovrapproduzione di muco si manifesta clinicamente con bronchiectasie, sinusiti ed otiti. Ci sono tre principali disordini legati alla CM: 1),una discinesia ciliare primitiva (DCP), rara deficienza genetica dell’apparato ultrastrutturale richiesto per muovere le cilia, in cui l’ossido nitrico nasale è molto basso a causa di un deficit dell’ossido nitrico sintetasi inducibile; 2) una discinesia ciliare secondaria dovuta ad una tossina microbica che causa una disfunzione delle vie energetiche richieste per il battito ciliare; 3) l’anormalità nelle caratteristiche fisicochimiche del muco, come la riduzione del contenuto salino e dell’osmolalità, con un muco di qualità modificata che risulta inadatto da muovere per le cilia. I metodi per correggere tale difetto si ripromettono di riportare la CM a una condizione di normalità e interferire nel circolo vizioso del danno polmonare infiammatorio.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail