Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2001 Marzo;67(3) > Minerva Anestesiologica 2001 Marzo;67(3):149-53

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

 

Minerva Anestesiologica 2001 Marzo;67(3):149-53

CASI CLINICI 

Aneurisma dell’aorta addominale in paziente precedentemente sottoposto a colecistectomia e trapianto di cuore: caso clinico.

Cristalli A., De Gasperi A., Prosperi M., Mazza E., Puttini M. *, Palmieri B. *

From the Ospedale Niguarda Ca’ Granda - Milano II - III Servizio di Anestesia e Rianimazione (Primario: Dott. M. Merli)
*Sezione Autonoma di Chirurgia Vascolare

Viene preso in esame un paziente già sottoposto a trapianto di cuore e colecistectomia nel 1993 e successivamente operato per resezione di aneurisma dell’aorta addominale nel Maggio 1997.
Circa 25 minuti dopo il declampaggio dell’aorta addominale, in stato di apparente compenso di circolo, si verificò un improvviso calo di pressione arteriosa fino a 70/40 mmHg.
Malgrado l’abbondante somministrazione di liquidi e l’infusione continua di Dopamina e boli ripetuti di Adrenalina fu possibile ristabilire un soddisfacente profilo emodinamico solo dopo 15 minuti. Fra le possibili cause vengono esaminate l’ipovolemia e la sindrome da trazione mesenterica.
In conclusione appare di primaria importanza il ruolo dell’ipovolemia quale causa di ipotensione e la necessità, per tali pazienti, di mantenere valori di riempimento su livelli submassimali.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina