Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2001 Gennaio-Febbraio;67(1-2) > Minerva Anestesiologica 2001 Gennaio-Febbraio;67(1-2):55-60

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

 

Minerva Anestesiologica 2001 Gennaio-Febbraio;67(1-2):55-60

RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA 

 ARTICOLI ORIGINALI

Studio epidemiologico sull’attività del centro di rianimazione

Gavelli M. S., Arista A. A. *, Fiore R. *, Tagariello V.

Ospedale San Pietro Fatebenefratelli - Roma Servizio di Anestesia e Rianimazione
*Direzione Sanitaria

Obiettivo. Questo lavoro presenta un’analisi epidemiologica retrospettiva relativa all’anno 1998, dell’attività del Centro di Rianimazione del nostro ospedale, DEA di I livello.
Metodi. I pazienti ricoverati in rianimazione, per un totale di 254 ricoveri di cui 7 riammessi, 126 donne e 128 uomini, sono stati suddivisi in quattro gruppi secondo il loro reparto di accettazione/dimissione e all’interno di questi gruppi distinti in categorie cliniche. Sono stati analizzati parametri come la provenienza e la durata del ricovero, e altri indici riguardanti l’utilizzo dei posti letto di rianimazione.
Risultati. I dati ottenuti risultano sovrapponibili ad altre casistiche, ad eccezione di: 1) indice di occupazione di posto letto; 2) percentuale di ricoveri da pronto soccorso; 3) degenza media dei ricoveri.
Conclusioni. I nostri risultati evidenziano una insufficienza di posti letto in area critica, sia per quanto riguarda le terapie sub-intensive che le rianimazioni.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina