Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 November;66(11) > Minerva Anestesiologica 2000 Novembre;66(11):793-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,623


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIAFREEfree


Minerva Anestesiologica 2000 Novembre;66(11):793-7

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Gli effetti del remifentanil sulla risposta emodinamica all’intubazione (Studio comparativo con il fentanyl)

Cafiero T., Mastronardi P., Burrelli R., Santoro R.

*Università degli Studi «Federico II» - Napoli ASL CE/2 - Sessa Aurunca Ospedale «San Rocco» Servizio di Anestesia e Rianimazione


FULL TEXT  


Obiettivo. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare gli effetti del remifentanil in confronto con quelli del fentanyl sulla risposta emodinamica all’intubazione.
Metodo. Disegno sperimentale: studio prospettico comparativo e randomizzato. Ambiente: sala operatoria neurochirurgica di un Istituto Universitario. Pazienti: 50 pazienti, ASA I o II, con range di età compreso tra i 32 ed i 64 anni, divisi a random in due gruppi. Interventi: 25 pazienti hanno ricevuto il fentanyl come bolo singolo di 2,0 µg/kg e atropina 0,01 mg/kg e.v. in premedicazione mentre i rimanenti hanno ricevuto atropina 0,01 mg/kg e il remifentanyl 0,2 µg/kg/min in infusione. Tutti i pazienti sono stati indotti con propofol 2,0 mg/kg ed intubati, previa miorisoluzione con cisatracurium 0,15 mg/kg, 4 minuti dopo l’induzione dell’anestesia. Rilevamenti: la FC, la PAS, la PAD, la PAM e l’RPP sono stati registrati a tempi prestabiliti: in basale, all’induzione, all’IOT e 1, 2, 3 e 4 minuti dopo l’IOT; l’ECG e la pulsossimetria sono stati monitorizzati in continuo. L’analisi statistica è stata realizzata con l’ANOVA per misure ripetute ed il test di Bonferroni; un calore di p<0,05 è stato considerato significativo.
Risultati. Nei pazienti trattati con fentanyl sono stati registrati incrementi significativi della PAS all’IOT e 1 minuto dopo; nel gruppo del remifentanil sono state registrate delle riduzioni significative della PAS all’induzione e 4 minuti dopo l’IOT. La FC è aumentata significativamente all’IOT e ad 1, 2 e 3 minuti dopo nel gruppo del fentanyl. L’RPP ha mostrato una riduzione significativa all’induzione nel gruppo del remifentanil ed incrementi significativi all’IOT e 1, 2 e 3 minuti dopo nei pazienti trattati con fentanyl.
Conclusioni. In conclusione è stato riscontrato che il remifentanil controlla opportunamente la risposta emodinamica all’IOT in confronto al fentanyl.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail