Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 May;66(5) > Minerva Anestesiologica 2000 May;66(5):398-402

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

MONITORAGGIO DELLA FUNZIONE CEREBRALE IN ANESTESIA  


Minerva Anestesiologica 2000 May;66(5):398-402

lingua: Inglese

Bispectral index and anaesthesia in the elderly

Renna M., Venturi R.

From the Department of Anaesthesia Ealing Hospital, London (UK)



Gli anziani, sia per ragioni farmacocinetiche sia farmacodinamiche, sono facilmente a rischio degli effetti collaterali ed indesiderati di farmaci di comune uso anestesiologico. L’indice bispettrale (BIS) è un valore derivato dal monitoraggio elettroencefalografico che misura il livello di ipnosi del paziente e potrebbe essere utile nella corretta titolazione dei farmaci anestetici nel paziente anziano. Gli autori hanno effettuato una revue dei dati in letteratura per verificare le potenzialità del BIS applicato ad una popolazione geriatrica. Le differenze dell’EEG correlate all’età del gruppo nella popolazione non influenzano il BIS e la correlazione tra il BIS ed il livello di sedazione non si correla con l’età dei pazienti. Nell’anziano il BIS aiuta nella titolazione dei farmaci anestetici. La presenza di demenza senile può confondere nella valutazione del punteggio BIS durante l’anestesia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail