Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 May;66(5) > Minerva Anestesiologica 2000 May;66(5):394-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

MONITORAGGIO DELLA FUNZIONE CEREBRALE IN ANESTESIA  


Minerva Anestesiologica 2000 May;66(5):394-7

lingua: Italiano

Bispectral index. Clinical efficacy and a way of reducing anesthetic drug administration

Berti M., Danelli G., Albertin A., Casati A., Cucchi C., Torri G.

IRCCS H San Raffaele - Milano Cattedra di Anestesia e Rianimazione (Direttore: Prof. G. Torri)


FULL TEXT  


Valutare il piano anestetico, specialmente il grado di ipnosi raggiunta, ha un importante valore farmacologico e clinico. Somministrare la quantità effettivamente necessaria di anestetico permette di risparmiare economicamente, di ridurre i rischi di effetti collaterali e di ottenere una migliore risposta del paziente in termini di mantenimento e recupero dall’anestesia. In questo studio prospettico si è utilizzato l’indice bispettrale (BIS), un valore che correla la profondità del piano anestetico con la misurazione dell’EEG. Sono stati studiati i primi 35 casi ASA I-II di pazienti ricoverate in day-surgery per interventi di asportazione isteroscopica di polipi endometriali. Assegnate a tre gruppi, anestesia subaracnoidea anestesia generale con valutazione BIS e anestesia generale senza BIS, si è riscontrato un aumento significativo del tempo di recupero nel gruppo di ALR subaracnoidea e nessuna differenza significativa nei gruppi in anestesia generale. Un lieve aumento del consumo degli ipnotici nel gruppo BIS è probabilmente da imputare ad un migliore monitoraggio dell’ipnosi che eviterebbe il risveglio intraoperatorio.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail