Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 Maggio;66(5) > Minerva Anestesiologica 2000 Maggio;66(5):293-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

VENTILAZIONE MECCANICA E ANESTESIA  


Minerva Anestesiologica 2000 Maggio;66(5):293-6

lingua: Inglese

Time to reconsider the pre-oxygenation during induction of anaesthesia

Hedenstierna G., Edmark L. *, Aherdan K. K. **

From the Department of Medical Sciences Clinical Physiology University Hospital, Uppsala, Sweden
*Department of Anaesthesia and Intensive Care
**Department of Radiology Central Hospital, Västerås, Sweden


FULL TEXT  


L’atelettasia é una complicanza di frequente riscontro in un paziente curarizzato e sottoposto a ventilazione meccanica.
Causando un’alterazione del rapporto ventilazione perfusione, l’ atelettasia riduce l’ossigenazione e sembra contribuire alle complicanze polmonari del periodo postoperatorio.
Una delle cause di atelettasia é la pre-ossigenazione usata all’induzione dell’anestesia. Una riduzione nella frazione inspiratoria di ossigeno dal 100% all’80% riduce la comparsa di atelettasia senza pregiudicare il tempo critico di apnea, periodo nel quale la saturazione ematica si mantiene al di sopra del 90% e prezioso nel caso si presentasse un’intubazione difficile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail