Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 Maggio;66(5) > Minerva Anestesiologica 2000 Maggio;66(5):268-72

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

UPDATE IN ANESTESIA  


Minerva Anestesiologica 2000 Maggio;66(5):268-72

lingua: Inglese

Why should I change my practice of anesthesia? Opioids

Camu F.

From the Department of Anesthesiology Flemish Free University of Brussels Medical Center Brussels, Belgium


FULL TEXT  


La selezione degli oppioidi per l’anestesia spesso è operata in base a criteri empirici, come scegliere farmaci a breve emivita e rapida eliminazione (per esempio l’alfetanil) per gli interventi brevi o viceversa farmaci con e’mivita più (come il fentanyl o il sulfetanil) per le procedure di laggiore durata. Analizzare meglio le differenze farmacocinetiche e farmacodinamiche degli oppioidi e le interazioni con i principali farmaci utilizzati per l’anestesia, consentirebbe una selezione più razionale di protocolli e dosaggi e contribuirebbe a migliorare la fase di recupero anestesiologico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail