Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 April;66(4) > Minerva Anestesiologica 2000 April;66(4):183-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIA


Minerva Anestesiologica 2000 April;66(4):183-93

lingua: Italiano

Anestesia del trapianto di polmone singolo e bilaterale sequenziale

Della Rocca G., Coccia C., Pugliese F., Pompei L., Ruberto F., Costa M. G., Venuta F. *, Rendina E. A. *, De Giacomo T., Pietropaoli P., Gasparetto A.

Università degli Studi di Roma «La Sapienza» - Roma Istituto di Anestesia e Rianimazione (Direttore: Prof. A. Gasparetto)
*Cattedra di Chirurgia Toracica (Direttore: Prof. G. F. Coloni)


FULL TEXT  


Obiettivo. Valutazione della tecnica anestesiologica durante trapianto polmonare, complicanze intraoperatorie e risultati a distanza.
Metodi. 52 pazienti sono stati sottoposti a trapianto di polmone di cui 16 di polmone singolo (SLT) e 36 trapianti bilaterali sequenziali (DLT). L’anestesia è stata indotta con propofol e/o midazolam, fentanyl o alfentanyl ed è stata mantenuta con isoflurane e fentanyl o sufentanil in infusione continua in O2 100%. Il controllo delle modificazioni emodinamiche è stato effettuato attraverso l’infusione di prostaglandine E1 (20-300 ng/kg/min), ossido nitrico per via inalatoria (10-40 ppm), dobutamina (5-15 µg/kg/min), noradrenalina (0,05-3 mcg/kg/min) ed efedrina (5-10 mg/bolo). In 2 pazienti sono state somministrate le prostacicline per via inalatoria.
Risultati. La pressione polmonare media (mPA) e le resistenze vascolari polmonari (PVRI) aumentano durante la fase di impianto del primo polmone (mPA: 3347 nel DLT, 3643 nel SLT; PVRI: 375488 nel DLT, 377420 nel SLT) e del secondo polmone (mPA: 3746; PVRI: 263553) , mentre diminuiscono durante la fase di riperfusione del primo polmone (mPA: 4737 nel DLT, 4329 nel SLT; PVRI: 488263 nel DLT, 420233 nel SLT) e del secondo polmone (mPA: 4629; PVRI: 553260). In 9 casi (2 SLT e 7 DLT) è stato necessario ricorrere al bypass cardio-polmonare
Conclusioni. Un adeguato supporto farmacologico con vasodilatatori del circolo polmonare, inotropi positivi e vasocostrittori sistemici ci ha permesso di controllare nella maggior parte dei casi le modificazioni emodinamiche intraoperatorie. Non si sono verificati decessi intraoperatori. La sopravvivenza attueriale a 2 anni è del 60% nel SLT e del 65% nel DLT.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail