Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 April;66(4) > Minerva Anestesiologica 2000 April;66(4):183-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,623


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIAFREEfree


Minerva Anestesiologica 2000 April;66(4):183-93

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Anestesia del trapianto di polmone singolo e bilaterale sequenziale

Della Rocca G., Coccia C., Pugliese F., Pompei L., Ruberto F., Costa M. G., Venuta F., Rendina E. A., De Giacomo T., Pietropaoli P., Gasparetto A.

Università degli Studi di Roma «La Sapienza» - Roma Istituto di Anestesia e Rianimazione (Direttore: Prof. A. Gasparetto) *Cattedra di Chirurgia Toracica (Direttore: Prof. G. F. Coloni)


FULL TEXT  


Obiettivo. Valutazione della tecnica anestesiologica durante trapianto polmonare, complicanze intraoperatorie e risultati a distanza.
Metodi. 52 pazienti sono stati sottoposti a trapianto di polmone di cui 16 di polmone singolo (SLT) e 36 trapianti bilaterali sequenziali (DLT). L’anestesia è stata indotta con propofol e/o midazolam, fentanyl o alfentanyl ed è stata mantenuta con isoflurane e fentanyl o sufentanil in infusione continua in O2 100%. Il controllo delle modificazioni emodinamiche è stato effettuato attraverso l’infusione di prostaglandine E1 (20-300 ng/kg/min), ossido nitrico per via inalatoria (10-40 ppm), dobutamina (5-15 µg/kg/min), noradrenalina (0,05-3 mcg/kg/min) ed efedrina (5-10 mg/bolo). In 2 pazienti sono state somministrate le prostacicline per via inalatoria.
Risultati. La pressione polmonare media (mPA) e le resistenze vascolari polmonari (PVRI) aumentano durante la fase di impianto del primo polmone (mPA: 3347 nel DLT, 3643 nel SLT; PVRI: 375488 nel DLT, 377420 nel SLT) e del secondo polmone (mPA: 3746; PVRI: 263553) , mentre diminuiscono durante la fase di riperfusione del primo polmone (mPA: 4737 nel DLT, 4329 nel SLT; PVRI: 488263 nel DLT, 420233 nel SLT) e del secondo polmone (mPA: 4629; PVRI: 553260). In 9 casi (2 SLT e 7 DLT) è stato necessario ricorrere al bypass cardio-polmonare
Conclusioni. Un adeguato supporto farmacologico con vasodilatatori del circolo polmonare, inotropi positivi e vasocostrittori sistemici ci ha permesso di controllare nella maggior parte dei casi le modificazioni emodinamiche intraoperatorie. Non si sono verificati decessi intraoperatori. La sopravvivenza attueriale a 2 anni è del 60% nel SLT e del 65% nel DLT.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail