Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 Marzo;66(3) > Minerva Anestesiologica 2000 Marzo;66(3):131-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIA


Minerva Anestesiologica 2000 Marzo;66(3):131-6

lingua: Inglese

Anestesia spinale unilaterale o blocco combinato sciatico-femorale per artroscopia di ginocchio in regime di day-surgery. Confronto prospettico randomizzato.

Cappelleri G., Casati A., Fanelli G., Borghi B. *, Anelati D., Berti M., Albertin A.
Commento: Savoia G.

From the Department of Anesthesiology University of Study - Milano IRCCS H. San Raffaele - Milano
*Department of Anesthesiology IRCCS Rizzoli Orthopedic Institute - Bologna


FULL TEXT  


Obiettivo. Valutare il tempo necessario per raggiungere un’anestesia chirurgica e per soddisfare i criteri di dimissibilità dopo artroscopia di ginocchio in regime di day-surgery in pazienti sottoposti ad anestesia spinale unilaterale o a blocco combinato sciatico-femorale.
Metodi. Dopo una premedicazione standard con midazolam e ketoprofen, 50 pazienti ASA physical status I-II sottoposti ad artroscopia di ginocchio in regime di day surgery hanno ricevuto o un’anestesia spinale unilaterale con 8 mg di bupivacaina iperbarica 0,5% iniettata senza barbotage attraverso un ago di Whitacre 25-gauge e mantenendo successivamente un decubito laterale per 15 min (gruppo USA, n=25), o un blocco combinato sciatico-femorale con 25 ml di mepivacaine 2% con tecnica delle iniezioni multiple (15 ml per il nervo femorale e 10 ml per il nervo sciatico), (gruppo SFNB, n=25). Successiva-mente i tempi intercorsi dall’iniezione dell’anestetico al raggiungimento di un’anestesia chirurgica (definita come la presenza di un adeguato blocco motorio e sensitivo), alla risoluzione del blocco, alla prima minzione, al recupero di una deambulazione nonasistita ed al raggiungimento dei criteri standardizzati di dimissibilità sono stati registrati da un osservatore cieco.
Risultati. Il blocco chirurgico è stato raggiunto in 15±6 min nel gruppo USA e 16±6 min nel gruppo SFNB (p=NS). Non si sono rilevate differenze nell’incidenza di effetti indesiderati, e di inadeguatezza del blocco. Anche se i pazienti del gruppo USA hanno mostrato un recupero della deambulaione autonoma più precoce (166±44 min rispetto a 217±49 min; p=0,002) ed una minzione spontanea più tardiva (240±90 min rispetto a 145±36 min; p=0,0001) in confronto al gruppo SFNB, non si sono evidenzate significative differenze nel raggiungimento dei criteri di dimissibilità dal servizio (246±98 min rispetto a 211±77 min). Due pazienti del gruppo USA hanno manifestato segni di ritenzione urinaria; tuttavia, nessun paziente ha richiesto il ricovero in ospedale dopo l’intervento.
Conclusioni. In pazienti sottoposti ad artroscopia di ginocchio in regime di day surgery, un blocco combinato sciatico-femorale con mepivacaina 2% garantisce un’anestesia efficace con tempi di onset e di dimissibilità simili a quelli ottenuti con anestesia spinale unilaterale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail