Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 2000 Marzo;66(3) > Minerva Anestesiologica 2000 Marzo;66(3):115-21

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIA


Minerva Anestesiologica 2000 Marzo;66(3):115-21

lingua: Italiano

Le dosi efficaci di cisatracurium. Potenziamento con sevoflurane e aumento con l’età.

Melloni C., Antolini F.
Commento: Vilardi V.

From the Servizio di Anestesia e Rianimazione Ospedale - Lugo di Ravenna (Ravenna)


FULL TEXT  


Obiettivo. Scopo dello studio è stato di ricercare se il sevoflurane a vari MAC riduca le dosi efficaci (ED) 50, 90 e 95 di cisatracurium e se l’età influenzi i dosaggi.
Metodi. In 80 pazienti sottoposti a chirurgia elettiva sono state costruite le curve dose risposta individuali, dividendo i pazienti in 4 gruppi: gruppo 1 in anestesia TIVA (propofol/fentanil) ed i gruppi 2, 3, 4 con sevoflurane a MAC 1, 1,5, 2 rispettivamente, corretti per età ed in presenza di N2O 65%.
I pazienti sono stati premedicati con diazepam e l’induzione effettuata con fentanyl (1, 5-2 µg/kg) e propofol (1,5-2 mg/kg): dopo l’intubazione, facilitata da succinilcolina (0,4 mg/kg), è stata mantenuta TIVA o anestesia con sevoflurane al MAC scelto fino all’equilibrio fra concentrazioni inspirate ed espirate del vapore; poi il cisatracurium è stato somministrato a boli di 8-10 µg/kg fino al raggiungimento della ED 95, valutata dalla depressione della prima risposta del treno (T1) rispetto al risposta di base (T1/Tc), con monitoraggio neuromuscolare mediante TOF e registrazione continua accelerometrica (TOF guard).
Il calcolo delle ED è stato ottenuto dalle singole curve dose risposta analizzate mediante equazioni sigmoidee e le medie delle ED e di altri parametri (depressione massima, numero dei boletti) analizzate con analisi della varianza per dati parametrici e non.
Risultati. Sono stati richiesti più boli in anestesia TIVA e sevofluranica 1 MAC (8, 3 e 7, 1 vs 4, 9 di sevoflurane 1, 5 e 2 MAC); la depressione massima del T1/Tc (94-95%) è stata raggiunta più spesso in anestesia sevoranica, mentre in TIVA si è ottenuta una depressione media del 90%. I valori medi di ED 50 (µg/kg) sono stati 22 (Sevo) vs 34 (TIVA): ED 90 medie di 36 (Sevo) vs 53 (TIVA); ED 95 medie di 39 (Sevo) vs 56 (TIVA), con differenze significative (p<0,05) fra le ED ottenute nel gruppo TIVA in confronto con i gruppi sevofluranici, ma senza differenze fra le ED medie a differenti MAC nei gruppi sevofluranici.
La relazione fra ED ed età ha dimostrato di essere lineare fra tutti i gruppi considerati insieme e per tutte le ED (50, 90, 95).
Conclusioni. In conclusione, multipli del MAC sevofluranico potenziano solo lievemente i dosaggi del cisatracurium per il raggiungimemto delle ED90 e 95 e le dosi efficaci aumentano con l’età, specie sotto anestesia sevofluranica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail