Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 1999 Maggio;65(5) > Minerva Anestesiologica 1999 Maggio;65(5):331-2

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036


eTOC

 

QUALE MONITORAGGIO IN NEUROTRAUMATOLOGIA  


Minerva Anestesiologica 1999 Maggio;65(5):331-2

lingua: Italiano

Il monitoraggio in neurotraumatologia che scelgo di non fare

Beretta L., Cerri M., Narcisi S.

Ospedale «S. Raffaele» - Milano, Neurorianimazione


FULL TEXT  


ICP e CPP sono divenuti in questi ultimi anni monitoraggi essenziali e fondamentali nel monitoraggio del paziente con grave trauma cranico. Questi dati vengono utilizzati per mantenere una corretta perfusione cerebrale; altri monitoraggi vengono proposti al fine di comprendere meglio la complessa fisiopatologia del danno cerebrale. Ciascuno di questi, singolarmente, non può essere utilizzato nelle strategie terapeutiche; se confrontati con il monitoraggio di base (ICP-CPP) possono fornire informazioni utili che debbono sempre essere cautamente valutate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail