Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 1998 December;64(12) > Minerva Anestesiologica 1998 December;64(12):545-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,623


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  ANESTESIAFREEfree


Minerva Anestesiologica 1998 December;64(12):545-52

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Problematiche anestesiologiche e chirurgiche nell’adenotonsillectomia in pazienti pediatrici. Nostro attuale orientamento

Macarone Palmieri A. 1, Meglio M. 1, Testa D. 2, Salafia M. 2, Iasiello A. 1

1 Università degli Studi «Federico II» - Napoli, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Istituto di Anestesia e Rianimazione e Terapia Intensiva; 2 Università degli Studi «Federico II» - Napoli, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Istituto di Patologia Clinica Otorinolaringoiatrica e di Foniatria


FULL TEXT  


Scopo. Nell’adenotonsillectomia (AT) per dissezione in posizione di Rose in anestesia generale con intubazione oro-tracheale (IOT) valutare: 1) la capacità del tramadolo di produrre un’efficace analgesia intra- e postoperatoria in assenza di effetti collaterali significativi o di interferenze con il normale decorso post-chirurgico dell’intervento; 2) la possibilità di ottenere con il mivacurium una miorisoluzione più vicina ai tempi chirurgici dell’intervento ed alla necessità di un rapido recupero della reflettività faringo-laringea.
Disegno sperimentale. Studio clinico prospettico e retrospettivo.
Ambiente. Sala operatoria e reparto di clinica universitaria.
Pazienti. Centodieci pazienti candidati all’intervento di adenotonsillectomia, tra i 4 e i 10 anni, appartenenti alle classi ASA I e II, non assumenti farmaci da almeno 30 giorni.
Interventi. Premedicazione endovenosa con tramadolo 2 mg/kg; miorisoluzione con mivacurium 0,2 mg/kg; analgesia postoperatoria con tramadolo i.m. 2 mg/kg 1 ora dopo la prima somministrazione e alla stessa dose per os dopo ulteriori 6 ore.
Rilevamenti. Nel corso dell’intervento: ECG, FC, saturimentria, PA con metodo incruento; nel post-operatorio: valutazione obiettiva della sintomatologia dolorosa, mediante scala a 3 punti, e del decorso chirurgico.
Risultati. Buon livello di analgesia sia durante l’intervento che nel postoperatorio; miorisoluzione particolarmente adatta ai tempi ed alle caratteristiche dell’AT; assenza di complicazioni significative.
Conclusioni. L’analgesia intra- e postoperatoria con tramadolo e la miorisoluzione con mivacurium rappresentano, a nostro giudizio, un valido approccio all’AT per dissezione in anestesia generale nell’età pediatrica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail