Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Anestesiologica > Fascicoli precedenti > Minerva Anestesiologica 1998 Giugno;64(6) > Minerva Anestesiologica 1998 Giugno;64(6):281-7

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA ANESTESIOLOGICA

Rivista di Anestesia, Rianimazione, Terapia Antalgica e Terapia Intensiva


Official Journal of the Italian Society of Anesthesiology, Analgesia, Resuscitation and Intensive Care
Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 2,036

 

Minerva Anestesiologica 1998 Giugno;64(6):281-7

RIANIMAZIONE E TERAPIA INTENSIVA 

 ARTICOLI ORIGINALI

Cinetica morfologica e biochimica della patogenesi del danno polmonare acuto da endotossina nel ratto

Adembri C. 1, Domenici-Lombardo L. 2, Meucci M. 1, Sardu A. 1, Papucci L. 3, Forzini R. 1, Novelli G. P. 1

1 Università degli Studi - Firenze, Istituto di Anestesiologia e Rianimazione;
2 Università degli Studi - Firenze, Dipartimento di Istologia ed Anatomia Umana Normale;
3 Università degli Studi - Firenze, Istituto di Patologia Generale

Obiettivo. Evidenziare la sequenza di intervento delle cellule e dei loro prodotti (RO° e NO) coinvolti nella patogenesi del danno polmonare da instillazione di endotossina nel ratto.
Disegno sperimentale. Studio comparativo sperimentale nel ratto.
Materiali e metodi. Gli esperimenti sono stati realizzati mediante instillazione intratracheale di endotossina nel ratto (5 mg/kg in 0,125 ml di soluzione salina). Ratti non operati o instillati con sola soluzione fisiologica hanno rappresentato il controllo. Gli animali sono stati sacrificati dopo 12, 24 e 48 ore dalla instillazione e su entrambi i polmoni sono stati effettuati: 1) studio morfologico (ottico ed elettronico); 2) dosaggio della MDA polmonare; 3) valutazione NADPH-diaforasi con metodo istochimico.
Risultati. Il danno polmonare evolve progressivamente in 48 ore. Dopo le prime 12 ore granulociti neutrofili si trovano nei capillari polmonari insieme a monociti; monociti sono presenti anche nell’interstizio. Nelle ore successive i monociti si differenziano in macrofagi e i granulociti, attivati, passano nell’interstizio. Il parenchima appare estesamente alterato. La MDA tissutale aumenta progressivamente fino a raggiungere il massimo livello (p<0,01 vs basale) alla 48a ora. Positività per la NADPH-d in cellule di tipo macrofagico e/o fibroblastico si apprezza fin dalla 24a ora e aumenta alla 48a.
Conclusioni. Nel danno polmonare acuto da endotossina sono coinvolti sia il NO che i RO°. La loro produzione è in relazione a differenti tipi cellulari e segue cinetiche lievemente diverse.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina