Home > Riviste > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa > Fascicoli precedenti > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2014 December;28(3) > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2014 December;28(3):95-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MR GIORNALE ITALIANO DI MEDICINA RIABILITATIVA

Rivista di Formazione, Informazione, Aggiornamento Professionale della SIMFER

 

  TERAPIAFREEfree


MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2014 December;28(3):95-8

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’utilizzo dei campi magnetici ultradeboli (LIMFA®) nelle patologie osteoarticolari

Prioli L. 1, Cavalli Tonelli C. 1, Bollini D. 1, Palestini L. 2

1 Unità Operativa Complessa Medicina Fisica e Riabilitativa, Ospedale di Stato della Repubblica di San Marino, Cailungo (Borgo Maggiore), San Marino; 2 Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale Emilia Romagna, Bologna, Italia


FULL TEXT  


L’utilizzo dei campi magnetici in ambito riabilitativo è diventato sempre più frequente. Studi recenti hanno dimostrato che sono i campi magnetici a bassissima frequenza chiamati ELF (extremely low frequency) ad essere biologicamente attivi, evidenziando un effetto massimo a specifiche frequenze di stimolazione. Scopo del presente studio è verificare se le risultanze cliniche favorevoli all’utilizzo dei Limfa® in campo ortopedico possono essere riscontrate anche in campo riabilitativo, soprattutto su tre obiettivi principali: il dolore, l’edema e la soddisfazione del paziente.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail