Home > Riviste > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa > Fascicoli precedenti > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2008 June;22(2) > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2008 June;22(2):145-51

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MR GIORNALE ITALIANO DI MEDICINA RIABILITATIVA

Rivista di Formazione, Informazione, Aggiornamento Professionale della SIMFER

 

REVIEW  FREEfree


MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2008 June;22(2):145-51

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il ritorno allo sport dopo intervento di artroprotesi

Servadei M. A.

Centro di Riabilitazione Sportiva Isokinetic, Bologna


FULL TEXT  


Dopo l’impianto di artroprotesi i pazienti devono essere motivati a rimanere attivi poiché una ridotta attività fisica determina la rarefazione dell’osso ospitante, penalizza la capacità aerobica, provoca una diminuzione della massa muscolare, riducendo il controllo posturale e favorendo le cadute, specie nei soggetti anziani. I pazienti dovrebbero prediligere le attività a basso impatto quali il nuoto, il ciclismo su cyclette, il cammino su terreno pianeggiante o sulla macchina ellittica.
I pazienti che desiderano intraprendere o riprendere uno sport, lo possono fare solo se hanno recuperato livelli sufficienti di forza, coordinazione e propriocezione dopo il trattamento chirurgico. Questi pazienti vanno sconsigliati dall’intraprendere uno sport per il quale non hanno alcuna confidenza o abilità, mentre è possibile praticare sport quali il tennis, lo sci alpino, l’equitazione, solo se svolti occasionalmente o se il livello di destrezza pre-intervento era elevato.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail