Home > Riviste > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa > Fascicoli precedenti > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2007 June;21(2) > MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2007 June;21(2):139-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MR GIORNALE ITALIANO DI MEDICINA RIABILITATIVA

Rivista di Formazione, Informazione, Aggiornamento Professionale della SIMFER

 

PRESA IN CARICO RIABILITATIVA DELLE PARALISI CEREBRALI INFANTILI  


MR Giornale Italiano di Medicina Riabilitativa 2007 June;21(2):139-42

lingua: Italiano

Appropriatezza della dimissione nella riabilitazione infantile

Turconi A. C.

IRCCS E. Medea Bosisio Parini (LC)


FULL TEXT  


L’appropriatezza è la categoria più importante dell’asse “processo professionale” nel percorso della qualità.
Erogare prestazioni appropriate significa utilizzare i sistemi più efficaci per una determinata situazione con il supporto delle evidenze della letteratura e della pratica clinica.
Il momento della dimissione rappresenta una tappa delicata e critica del processo riabilitativo di un paziente poichè si identifica con la conclusione dello stesso. Dimettere, infatti, significa interrompere un ciclo di cure o sospendere dei trattamenti riabilitativi. Il momento della dimissione richiede particolari attenzioni per potersi considerare appropriato e perché si possa concludere in modo idoneo il percorso terapeutico attuato.
I due ambiti di riferimento da considerare per garantire l’appropriatezza della dimissione sono: i riferimenti normativi della legislatura vigente e i riferimenti tecnici-culturali della letteratura.
Attraverso i primi si avranno le indicazioni relative ai tempi e ai luoghi preposti per la le cure riabilitative mentre le linee guida e le indicazioni della letteratura scientifica ci forniranno le raccomandazioni in termini di contenuti e concetti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail