Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2016 June;69(2) > Medicina dello Sport 2016 June;69(2):267-80

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA ORTOPEDICA  


Medicina dello Sport 2016 June;69(2):267-80

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Variazioni della pressione plantare a diverse velocità di camminata

Huimin ZHONG 1, Bibo WANG 2, Lei GUO 2, Bo CHEN 2, Lianfu DENG 2, Ping HUANG 2

1 Department of Physics, School of Physics and Materials Science, East China Normal University, Shanghai, China; 2 Shanghai Key Laboratory for Bone and Joint Diseases, Shanghai Institute of Orthopedics and Traumatology, Ruijin Hospital Affiliated Medical School, Shanghai Jiaotong University, Shanghai, China


PDF  


OBIETTIVO: La tecnica dell’analisi della pressione plantare è stata applicata in diversi campi; tuttavia, si conosce poco circa le variazioni della pressione plantare a diverse velocità di camminata.
METODI: Sono state misurate le pressioni plantari dinamiche di ventiquattro soggetti sani utilizzando sette diverse velocità decrescenti (da quelle più veloci a quelle più lente) (rispettivamente il 130%, 120%, 110%, 100%, 90%, 80% e 70% della velocità di camminata preferita).
RISULTATI: La traiettoria del centro di pressione è risultata uniforme durante la camminata dei soggetti alla velocità preferita e al 110%, al 120% e al 130% della velocità preferita. Quando i soggetti hanno camminato al 70%, all’80% e al 90% della velocità di camminata preferita, la traiettoria del centro di pressione è risultata curva, specialmente al 70% della velocità di camminata preferita, oltre a essere tortuosa e incompleta. All’aumentare della velocità di camminata, la pressione plantare è aumentata in alcune regioni del piede. L’impulso del retropiede è aumentato durante la camminata lenta, mentre l’impulso dell’avampiede è aumentato durante la camminata veloce.
CONCLUSIONI: Alla diminuzione del 30% della velocità di camminata preferita, la traiettoria del centro di pressione è risultata tortuosa e incompleta e il movimento del piede è apparso instabile. Quando la velocità di camminata preferita è aumentata del 20% o più, la pressione plantare nell’avampiede è aumentata in maniera evidente e l’avampiede ha sostenuto la maggior parte degli impulsi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Zhong H, Wang B, Guo L, Chen B, Deng L, Huang P. The changes of plantar pressure under different walking speeds. Med Sport 2016 June;69(2):267-80. 

Corresponding author e-mail