Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2016 June;69(2) > Medicina dello Sport 2016 June;69(2):194-203

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA MEDICA  


Medicina dello Sport 2016 June;69(2):194-203

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Determinanti demografici e clinici del giudizio di non idoneità alla pratica sportiva agonistica in Regione Toscana: studio osservazionale del periodo 2008-2014

Giorgio GALANTI 1, Chiara GIANNELLI 1, Piergiuseppe CALÀ 2, Alessio BARTOLETTI 1, Alberto BALDASSERONI 3

1 Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico, Università di Firenze, AOU, Careggi, Florence, Italy; 2 Regione Toscana, Prevenzione e Sicurezza in Ambiente di Vita e di Lavoro, Alimenti e Veterinaria, Florence; Italy; 3 CeRIMP-Centro Regionale Infortuni e Malattie Professionali, Regione Toscana, Florence, Italy


PDF  


OBIETTIVO: In Italia la pratica di attività sportiva agonistica presuppone un giudizio di idoneità, espresso da un Medico Specialista, che può essere rivalutato dalla Commissione Regionale di Appello. Nel nostro studio abbiamo osservato le caratteristiche demografiche e cliniche degli atleti non idonei in Regione Toscana nel periodo 2008-2014, inclusi coloro che hanno presentato ricorso.
METODI: Abbiamo analizzato i dati dei resoconti annuali pervenuti in Regione Toscana dai servizi di Medicina dello Sport delle 12 ASL regionali e il database della Commissione Regionale di Appello, osservando le caratteristiche demografiche e cliniche degli atleti risultati non idonei alla visita medico-sportiva e di quelli facenti ricorso, e abbiamo approfondito le caratteristiche peculiari degli atleti con patologie cardiovascolari.
RISULTATI: Su 1042709 visite abbiamo osservato 1308 giudizi di non idoneità (0,125%), imputabili a patologie cardiovascolari in 771 casi. In 64 casi su 209 ricorsi la Commissione Regionale di Appello ha confermato il giudizio di non idoneità (30,6%). È emerso un evidente trend in incremento con il crescere dell’età dell’occorrenza di malattie cardiovascolari, particolarmente rappresentate nell’Area Vasta Nord-Ovest.
CONCLUSIONI: La proporzione di non idoneità in Toscana è leggermente inferiore rispetto ad altri contesti regionali. La principale causa di non idoneità alla visita di primo livello è rappresentata dai sintomi o dalle patologie di tipo cardiovascolare, la cui proporzione cresce con l’età.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Galanti G, Giannelli C, Calà P, Bartoletti A, Baldasseroni A. Demographic and clinical determinants of judgment of unfitness for competitive sports in the Region of Tuscany: observational study of the period 2008-2014. Med Sport 2016 June;69(2):194-203. 

Corresponding author e-mail