Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2016 Marzo;69(1) > Medicina dello Sport 2016 Marzo;69(1):100-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA ORTOPEDICA  


Medicina dello Sport 2016 Marzo;69(1):100-7

lingua: Italiano, Inglese

Trattamento chirurgico dell’instabilità laterale cronica di caviglia tramite intervento di Hemi-Castaing: la nostra esperienza

Gianluca SPERATI, Lorenzo CERI

Unit of Orthopedics and Traumatology, “Prof. Nobili” Private Hospital, Castiglione dei Pepoli, Bologna, Italy


PDF  


OBIETTIVO: Riportiamo in questo studio l’esperienza, presso la nostra struttura, del trattamento dell’instabilità laterale cronica di caviglia attraverso l’utilizzo della tecnica di tenodesi ricostruttiva di Hemi-Castaing, nel periodo compreso tra Gennaio 2011 e Dicembre 2014.
METODI: Diciotto pazienti, di cui 6 F e 12 M, di età media di circa 31 anni (range 18-52). Tutti i pazienti praticavano sport agonistico a livello non professionistico. L’intervento è stato condotto sulla caviglia destra in 10 pazienti e sulla caviglia sinistra in 8. Il follow-up medio è stato di 31, 2 mesi.
RISULTATI: Dei 18 pazienti compresi nel nostro studio, tutti sono tornati a praticare l’attività sportiva a livello agonistico non professionistico tra gli 80 e i 100 giorni dall’intervento. La stabilità ricreata con la metodica è stata eccellente nella totalità dei casi così come il grado di soddisfazione dei pazienti, e in nessun caso si sono verificati nuovi episodi distorsivi. Durante l’intervento non si sono verificate complicanze, mentre nel post-operatorio è stato riscontrato un caso di deiscenza della ferita chirurgica. L’intervento di Hemi-Castaing è stato in grado di apportare un’elevata stabilità laterale alle articolazioni sottoposte all’intervento chirurgico, con risultati clinici e funzionali eccellenti. Dopo la stabilizzazione chirurgica della caviglia, non abbiamo riscontrato una riduzione della forza di eversione dei muscoli peronieri, così come non abbiamo riscontrato alterazioni del rapporto eversione/inversione (E/I ratio), indipendentemente dal lato trattato. Anche la sensibilità propriocettiva non ha subito alterazioni.
CONCLUSIONI: La tecnica di tenodesi ricostruttiva di Hemi-Castaing è apparsa sicura ed efficace, consentendo di ottenere ottimi risultati nel trattamento dell’instabilità laterale cronica di caviglia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail