Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2016 March;69(1) > Medicina dello Sport 2016 March;69(1):71-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA MEDICA  


Medicina dello Sport 2016 March;69(1):71-8

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

La densità ossea. Uno studio comparativo su atleti cubani in due fasi di preparazione atletica

Dayneri LEÓN VALLADARES 1, Emilio VILLANUEVA CAGIGAS 2, Javier V. SÁNCHEZ LÓPEZ 3, Alex PÉREZ LEÓN 1, Luis BARRIO MATEU 1, Joaquin ROJAS-FAUNDES 1

1 Department of Physical Education and Health, University of Tarapaca, Arica, Chile; 2 Department of Radiology, Institute of Sports Medicine, Havana, Cuba; 3 University of Medical Sciences, Havana, Cuba


PDF  


OBIETTIVO: I combattimenti provocano spesso danni alla struttura ossea; quando l’intensità del trauma eccede la capacità di resistenza fisiologica delle ossa, determinata prevalentemente dalla densità ossea, esse vengono danneggiate e si possono verificare fratture. Pertanto è necessario tenere in considerazione i valori medi di densità ossea negli sportivi, in special modo negli atleti di sport da combattimento. L’obiettivo del presente studio è stato quello di determinare le variazioni riscontrate nell’indice di qualità ossea (Bone Quality Index, BQI) durante un macrociclo di allenamento in atleti di taekwondo.
METODI: Durante un macrociclo di allenamento (6 mesi) è stato condotto uno studio longitudinale prospettico su un campione di 18 atleti di Taekwondo di sesso maschile, con un’età media di 22 anni e oltre 10 anni di esperienza sportiva. Al fine di valutare lo stato della densità ossea al termine della preparazione fisica generale e al termine della preparazione fisica speciale, è stata condotta una valutazione ecografica del calcagno. I risultati sono stati convalidati tramite statistica descrittiva (deviazione media e standard).
RISULTATI: La misurazione quantitativa del BQI osservata in due atleti (11,1%) abbassa i valori a 102, il quale è considerato un valore nella norma. Nel primo studio il valore medio era di 126,3. Durante il secondo studio il valore era maggiore di 140,1.
CONCLUSIONI: Dopo un allenamento ad alta intensità al termine della preparazione fisica speciale, il BQI è aumentato in tutti gli atleti. Inoltre, la qualità ossea media è risultata migliore negli atleti allenati, il che costituisce un buon indicatore per la popolazione di non atleti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

León Valladares D, Villanueva Cagigas E, Sánchez López JV, Pérez León A, Barrio Mateu L, Rojas-Faundes J. Bone density. Comparative study on Cuban athletes in two stages of preparation. Med Sport 2016 March;69(1):71-8. 

Corresponding author e-mail