Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2015 December;68(4) > Medicina dello Sport 2015 December;68(4):591-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA MEDICA  


Medicina dello Sport 2015 December;68(4):591-9

lingua: Italiano, Inglese

Ruolo della danza inserita nel programma di attività fisica adattata in donne operate di carcinoma mammario: studio pilota

Mirandola D. 1, Monaci M. 2, Muraca M. G. 3, Catallo R. 2, Gulisano M. 2, Sgambati E. 4, Marini M. 2

1 Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), Florence, Italy;
2 Section of Anatomy and Histology, Department of Experimental and Clinical Medicine, Università degli Studi di Firenze, Florence, Italy;
3 Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica (ISPO), Florence, Italy;
4 Department of Biosciences and Territory, Università degli Studi del Molise, Campobasso, Italy


PDF  


OBIETTIVO: Valutare il ruolo della danza, inserita in un programma di attività fisica adattata (AFA), nel miglioramento della mobilità dell’arto superiore e qualità di vita in donne operate di carcinoma mammario.
METODI: Diciotto donne (età 53±7,68), reclutate presso il Centro di Riabilitazione Oncologico fiorentino dopo trattamento per tumore della mammella e conclusione del ciclo riabilitativo, hanno completato un programma di danza della durata di 8 settimane. Al baseline e alla fine dell’intervento motorio, i soggetti sono stati sottoposti a una batteria di test per valutare la mobilità articolare della spalla e la flessibilità della colonna vertebrale. Inoltre sono stati compilati due questionari, lo Short Form-12 e la scala numerica del dolore, per valutare rispettivamente la qualità di vita e quantificare l’intensità del dolore percepito sia a carico dell’arto superiore che della colonna vertebrale.
RISULTATI: Dopo l’intervento, è stato riscontrato un miglioramento significativo della funzionalità dell’arto superiore, con diminuzione del dolore, e della qualità della vita.
CONCLUSIONI: La danza può rappresentare un ulteriore efficace metodo nel programma AFA per promuovere la salute e il benessere in donne con pregresso trattamento per tumore al seno.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail