Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2015 Settembre;68(3) > Medicina dello Sport 2015 Settembre;68(3):487-95

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2015 Settembre;68(3):487-95

 AREA ORTOPEDICA

Studio epidemiologico sugli infortuni nella ginnastica artistica

De Vita M. 1, Panetta V. 2, Prattico F. 1, Foti C. 1

1 Physical and Rehabilitation Medicine, Tor Vergata University, Rome, Italy;
2 L’altrastatistica srl - Consultancy & Training- Biostatistics office, Rome, Italy

OBIETTIVO: L’obiettivo del presente studio è stato quello di esaminare la prevalenza degli infortuni dei ginnasti correlata con specialità ginnica e livello degli atleti di ginnastica artistica (AGA).
METODI: Il campione era composto da 81 atleti di cui 26 agonisti e 55 amatoriali praticanti la ginnastica artistica. I dati sono stati ottenuti tramite l’uso di un questionario composto dagli stessi autori.
RISULTATI: Il 46% del campione ha avuto infortuni di cui 24 atleti agonisti e 13 atleti amatoriali (P<0,001). L’età media degli atleti che hanno avuto infortuni è più alta rispetto agli atleti non infortunati (P<0,001). Gli atleti agonisti hanno un’età significativamente maggiore rispetto a quelli amatoriali (P<0,001). L’apparato articolare rappresenta il 65% delle lesioni del campione studiato; queste sono distribuite maggiormente negli arti inferiori (68%). Le ginocchia (24%) sono la sede più comune; le distorsioni (38%) rappresentano il meccanismo traumatico mentre il trauma più frequente. I traumi di tipo acuto sono i più comuni. La percentuale più grande d’infortunio in relazione all’attrezzo è il corpo libero (44%) e il volteggio (26%).
CONCLUSIONI: Il nostro lavoro permette di conoscere dati aggiornati sulla epidemiologia del trauma sportivo nella ginnastica artistica. I dati sono importanti per il miglioramento e lo sviluppo di nuove strategie miranti alla prevenzione dell’atleta.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina