Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2015 June;68(2) > Medicina dello Sport 2015 June;68(2):269-78

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Per citare questo articolo

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA MEDICA  


Medicina dello Sport 2015 June;68(2):269-78

Copyright © 2015 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Cambiamenti legati all’attività fisica nella precisione propriocettiva di ragazze attive e non attive di età compresa tra 7 e 14 anni

Zarandi Z., Asghar Norasteh A.

Department of Pathology and Corrective Exercise, Physical Education, University of Guilan, Faculty of Physical Education, Guilan, Iran


PDF  


OBIETTIVO: Lo sviluppo è un processo complesso e costante che conduce a una capacità pratica e specifica organizzata. Obiettivi del presente studio sono stati quelli di: 1) confrontare il senso di forza nell’infanzia, nella prepubertà e nella pubertà; 2) valutare gli effetti dell’attività fisica sul senso di forza in bambini e adolescenti.
METODI: Al presente studio trasversale hanno preso parte 135 ragazze suddivise in sei gruppi (ragazze attive, N.=15; ragazze non attive, N.=30; ragazze attive in età prepuberale, N.=15; ragazze non attive in età prepuberale, N.=30; ragazze attive in età puberale, N.=15; ragazze non attive in età puberale, N.=30). Il senso di forza è stato valutato attraverso la riproduzione della forza principale (50% della massima contrazione volontaria isometrica) utilizzando un dinamometro. Tutti i dati sono stati analizzati mediante l’analisi della varianza a due vie.
RISULTATI: Rispetto alle controparti non-attive, le ragazze attive hanno mostrato errori angolari assoluti più bassi, ma non è stata rilevata alcuna differenza significativa (P>0,05). I risultati hanno indicato che esiste un significativo effetto principale per i gruppi negli errori assoluti della forza (P=0,018), mentre non è stato osservato alcun effetto principale significativo per l’attività e i gruppi negli errori relativi della forza (P>0,05). Infine, i risultati hanno mostrato che esiste una differenza significativa tra i gruppi di ragazze in età prepuberale e puberale negli errori assoluti della forza. Un possibile meccanismo esplicativo potrebbe derivare da un’alterata sensibilità dei recettori sensoriali muscolari, con diversi livelli di contrazione muscolare nel gruppo di soggetti in età puberale, in relazione all’aumento della massima contrazione volontaria isometrica dovuto agli scatti di crescita.
CONCLUSIONI: È necessario svolgere ulteriori indagini su questo argomento, poiché la propriocezione riveste un ruolo importante nel controllo motorio e nell’andatura durante la prima infanzia e perché i risultati hanno mostrato differenze in relazione a propriocezione e senso di forza.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Zarandi Z, Asghar Norasteh A. Activity-related changes in proprioceptor accuracy in active and non-active girls from 7 to 14 years. Med Sport 2015 June;68(2):269-78. 

Corresponding author e-mail