Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2015 Giugno;68(2) > Medicina dello Sport 2015 Giugno;68(2):193-207

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2015 Giugno;68(2):193-207

 AREA FISIOLOGICA

Ruolo del volume e della massa delle gambe nella determinazione della performance anaerobica e della forza isocinetica del ginocchio in calciatori di sesso maschile

Özkan A. 1, Ersöz G. 2, Köklü Y. 3, Alemdaroğlu U. 3, Kayihan G. 4

1 School of Physical Education and Sports, Bartın University, Bartın, Turkey;
2 Faculty of Sport Sciences, Ankara University, Ankara, Turkey;
3 Faculty of Sport Sciences, Pamukkale University, Denizli, Turkey;
4 Unaffiliated Researcher, Oxford, UK

OBIETTIVO: Obiettivo del presente studio è stato quello di determinare il ruolo del volume e della massa delle gambe nella performance anaerobica e nella forza isocinetica del ginocchio in 21 calciatori di sesso maschile (20,3±1,08 anni).
METODI: Al fine di determinare la composizione corporea, sono stati misurati l’altezza, il peso corporeo e gli spessori delle pliche cutanee dei calciatori. La percentuale di grasso corporeo è stata determinata mediante l’equazione di Jackson e Pollock (1978). Le misurazioni circonferenziali sono state usate per determinare il volume delle gambe (VG) mediante la formula del tronco di cono (frustum method) e, successivamente, è stata usata una formula di regressione. Per questa formula, il valore R quadrato (R2) era di 0,95 mentre il valore dell’errore standard era di 0,057. La massa delle gambe (MG) è stata determinata utilizzando il metodo di Hanavan. Il test della potenza anaerobica di Wingate (WAnT), il salto con partenza da fermo (squat jump, SJ) e il salto con contromovimento (counter movement jump, CMJ) sono stati usati per determinare la performance anaerobica e il picco dell’estensione isocinetica del ginocchio. I momenti torcenti della flessione sono stati misurati a 60, 150, 180 e 240º/s.
RISULTATI: Il VG e la MG hanno mostrato una correlazione significativa con la potenza di picco (PP), la potenza media (MP), il CMJ e lo SJ (r=da 0,50 a 0,59; P<0,05-R2=%24,9‑35,5).
CONCLUSIONI: I risultati del presente studio indicano che la MG e il VG rivestono un ruolo importante nella performance anaerobica dei calciatori. Gli allenatori che desiderano migliorare le prestazioni negli sprint sulle brevi distanze, nel salto, nel tiro, nelle giravolte e nel dribbling devono cercare di aumentare il volume e la massa delle gambe. Inoltre, l’implicazione è che un allenamento della forza specifico per gli arti inferiori, teso ad aumentare il volume e la massa delle gambe, potenzierà la performance di forza e la performance anaerobica.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina