Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2015 Marzo;68(1) > Medicina dello Sport 2015 Marzo;68(1):91-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA MEDICA  


Medicina dello Sport 2015 Marzo;68(1):91-8

lingua: Italiano, Inglese

Associazione tra livelli di ansia pre-gara negli atleti di bodybuilding

Ferreira L. C. 1, Novaes J. 2, Rodrigues Neto G. 2, 3, Costa Silva E. G. 2, 4, Aidar F. J. 1, 5, 6, Sousa N. J. 1

1 Trás-os-Montes and Alto Douro University, Vila Real, Portugal;
2 Federal University of Rio de Janeiro (UFRJ), Rio de Janeiro, Brazil;
3 Department of Physical Education, Associate Graduate Program in Physical Education UPE/UFPB, João Pessoa, Paraíba, Brazil;
4 Federal Rural University of Rio de Janeiro (UFRRJ), Seropédica, Rio de Janeiro, Brazil;
5 Minas Gerais State Military Fire and Rescue Department, Uberlândia, Minas Gerias, Brasil;
6 Triangulo University Center (UNITRI), Uberlândia, Minas Gerias, Brasil


PDF  


OBIETTIVO: Lo scopo del presente studio è stato quello di indagare la correlazione tra i diversi livelli di ansia pre-competitivi negli uomini bodybuilder.
METODI: Venticinque gli atleti hanno partecipato allo studio. Un giorno prima della gara è stato applicato il Competitive State Anxiety Inventory Questionnaire – II (CSAI-2). La classificazione distingue tra bassi, medi e alti punteggi di ansia livelli.
RISULTATI: Abbiamo osservato una correlazione significativa tra l’ansia cognitiva e fiducia in se stessi (r=-0,540; P=0,005). In questo senso, non abbiamo osservato differenze significative tra i risultati di ansia cognitive e somatiche (P=0,542). Tuttavia, differenze significative sono state trovate tra l’ansia cognitiva e fiducia in se stessi (P=0,012) risultati, e tra l’ansia somatica e fiducia in se stessi (P=0,007).
CONCLUSIONI: In generale, esiste una relazione inversa tra questi fattori di ansia (ansia cognitiva e ansia somatica) e fiducia in se stessi. L’ansia pareggio precompetitivo variato di basso per l’ansia cognitiva, la media per l’ansia somatica e alta di fiducia in se stessi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail