Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2014 June;67(2) > Medicina dello Sport 2014 June;67(2):185-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA FISIOLOGICA  


Medicina dello Sport 2014 June;67(2):185-93

Copyright © 2014 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Affidabilità dell’elettromiografia e del mo-mento di torsione massimo durante contrazioni volontarie concentriche, isometriche ed eccentriche massimali dei muscoli quadricipiti in soggetti sani

Carvalho A. 1, Abade E. 1, 2, Carvalho C. 1, Sampaio J. 1, 2

1 Research Center of Sports Science, Health and Human Development (CIDESD), High Institute of Maia, Maia, Portugal; 2 University of Trás-os-Montes e Alto Douro (UTAD), Vila Real, Portugal


PDF  


OBIETTIVO: Obiettivo del presente studio è stato quello di esaminare l’affidabilità del valore medio del segnale rettificato a onda intera dell’elettromiografia di superficie (avgEMG) di ogni muscolo. È stato inoltre registrato il momento di torsione massimo (peak torque, PT) della migliore performance dei soggetti durante le contrazioni volontarie concentrica, eccentrica e isometrica massimali dei quadricipiti. Considerando che l’interpretazione EMG delle contrazioni dinamiche potrebbe essere difficile, poiché il movimento stesso può influenzare le caratteristiche del segnale, è stata anche esaminata l’affidabilità dell’AvgEMG senza rimozione degli elettrodi, dopo un periodo di riposo di un’ora, e con rimozione degli elettrodi dopo un intervallo di una settimana.
METODI: I segnali EMG dei muscoli vasto laterale (VL), retto femorale (RF) e vasto mediale (VM) sono stati registrati in 16 soggetti (uomini) utilizzando degli elettrodi di superficie (Medicotest, Blue Sensor, SP). Tali dati sono stati analizzati considerando l’avgEMG di ciascun muscolo e il relativo coefficiente di correlazione intraclasse (ICC).
RISULTATI: I risultati del presente studio hanno mostrato che il PT e l’avgEMG hanno ottenuto un’elevata affidabilità senza rimozione degli elettrodi, un’ora dopo il periodo di riposo (ICC del PT: da 0,98 a 0,99; ICC dell’avgEMG: da 0,71 a 0,97). Inoltre, è stata osservata un’elevata affidabilità di tutte le variabili per quanto concerne i risultati ottenuti con la rimozione degli elettrodi, una settimana dopo il periodo di riposo (ICC del PT isometrico: 0,90; ICC del PT concentrico: 0,95; ICC del PT eccentrico 0,95; ICC dell’avgEMG: da 0,80 a 0,94). Il presente studio ha indicato che un’ora dopo il periodo di riposo senza rimozione degli elettrodi, le variabili PT ed EMG hanno mostrato un’elevata affidabilità, e che una settimana dopo il periodo di riposo con rimozione degli elettrodi sussisteva ancora una buona affidabilità delle variabili PT ed EMG.
CONCLUSIONI: Il muscolo RF sembra presentare risultati meno affidabili rispetto ai muscoli VL e VM. Quando gli elettrodi vengono rimossi, la riproducibilità sembra diminuire, probabilmente a causa dei fattori associati alla sostituzione degli elettrodi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail