Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2014 Marzo;67(1) > Medicina dello Sport 2014 Marzo;67(1):75-81

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2014 Marzo;67(1):75-81

 AREA FISIOLOGICA

Effetti dell’agonista gabaergico baclofen sulla performance di resistenza in atleti amatoriali: uno studio pilota

Dei Cas A. 1, Spigoni V. 2, Solito F. 2, Magnati G. 1, Emiliani F. 2, Bonetti A. 2

1 Department of Internal Medicine and Biomedical Sciences, University of Parma, Parma, Italy;
2 Department of Clinical Sciences, Graduate School of Sport and Exercise Sciences, University of Parma, Parma, Italy

OBIETTIVO: È noto come il sistema neuroendocrino e neurovegetativo svolgano un ruolo fondamentale nella syndrome da overtraining in atleti che praticano sport di resistenza. Lo scopo dello studio è stato quello di valutare gli effetti della somministrazione orale del farmaco GABAergico baclofen sulla prestazione di endurance in atleti amatoriali.
METODI: È stato condotto uno studio di intervento randomizzato cross-over in14 atleti di genere maschile (età media 20,1±1,7 anni, range 18-24 anni; BMI 22,0±1,3). Gli atleti sono stati randomizzati a baclofen 10 mg o placebo da assumersi 1 ora prima di effettuare un test da sforzo massimale condotto fino ad esaurimento muscolare. Prima ed immediatamente dopo il test è stato eseguito un prelievo di sangue venoso per la determinazione dei principali parametri ematochimici.
RISULTATI: Il trattamento con baclofen non modificava i valori postesercizio di VO2max, il carico lavorativo ed il tempo di esaurimento muscolare rispetto al placebo. Le concentrazioni plasmatiche di emoglobina, ematocrito, acido lattico ed ammonio postesercizio aumentavano significativamente dopo trattamento sia con baclofen sia con placebo. Le modificazioni dei parametri metabolici considerati non differivano significativamente dopo trattamento con baclofen o con placebo.
DISCUSSIONE: I risultati potrebbero risentire del basso dosaggio di baclofen utilizzato e sono necessari ulteriori studi con dosaggi più elevati per meglio esplorare i possibili effetti del trattamento con baclofen.
CONCLUSIONE: La somministrazione di Baclofen al dosaggio di 10 mg non è associata ad effetti sulla prestazione di resistenza e sugli indicatori periferici di fatica.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina