Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2013 September;66(3) > Medicina dello Sport 2013 September;66(3):307-13

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA FISIOLOGICA  


Medicina dello Sport 2013 September;66(3):307-13

lingua: Italiano, Inglese

Valutazione metabolico-fisiologica nello studio del modello funzionale del rugby

Guerra E. 1, Quaranta F. 1, Sperandii F. 1, Borrione P. 1, Ciminelli E. 1, Calò L. 1, 2, Pigozzi F. 1, 2

1 Department of Motor Sciences, “Foro Italico” University of Rome, Rome, Italy;
2 Villa Stuart Sport Clinic –FIFA Medical Centre of Excellence, Rome, Italy


PDF  


Obiettivo. Effettuare una valutazione medica e funzionale dei parametri fisiologici cardiovascolari e neuromotori in una squadra di atleti rugbisti di serie C del campionato italiano per verificare i maggiori determinanti della prestazione.
Metodi. Venti giocatori di serie C sono stati sottoposti a visita medica e valutazione funzionale includente elettrocardiogramma (ECG), test cardiopolmonare massimale al cicloergometro (VO2picco), test di forza muscolare mediante dinamometria isometrica (L-extention, Leg curl).
Risultati. L’età media è risultata 28,16±5,5 anni, l’altezza 180±6 cm, il peso 98±14,5 kg. La visita medica non ha mostrato elementi di significato patologico. L’ECG è risultato normale in 18 di 20 soggetti. Prevalenza di anomalie elettrocardiografiche: onda T di basso voltaggio/piatta 0,05%, battiti ectopici prematuri ventricolari isolati a riposo 0,05%, battiti ectopici ventricolari isolati da sforzo 20%. Atleti non idonei esclusi: 0%. Sulla base del ruolo i giocatori sono stati divisi in A: Avanti (1° e 2° linee: 11 giocatori; età media 26,3±5,4 anni, altezza 180,6±5,3 cm, peso 107,6±12,5 kg) e B: Posteriori (3° linee, mediani, ali, centri ed estremi: 9 giocatori; età media 30,1±4,4 anni, altezza 179±6,2 cm, peso 86,3±7 kg ). Test cardiopolmonari: VO2picco gruppo A 37,23±4,8 ml∙kg-1∙min-1, VO2picco gruppo B 42,12±4,52 ml∙kg-1∙min-1.(P=0,03); test di forza: gruppo A L-ext 870±321 Newton (N), L-curl 390±54 N, forza gruppo B L-ext 744±143 N, L-curl 355±56 N. Il gruppo B ha VO2picco/kg maggiore, e quindi un miglior rapporto peso/potenza rispetto al gruppo A per il maggior lavoro aerobico e per le caratteristiche di gioco con frequenti “stop and go” ad alta intensità durante allenamento e partita. Non sono stati riscontrati valori differenti per quanto riguarda la forza tra i due gruppi.
Conclusioni. I giocatori “Backs” hanno migliori caratteristiche di rapporto peso/potenza aerobiche rispetto ai “Forwards” che comunque hanno elevati valori di massima potenza aerobica. I valori di fitness muscolare non hanno mostrato differenze significative. L’allenamento aerobico si pone come uno dei maggiori determinanti sia per la possibilità di percorrere ampie distanze che per un rapido recupero nelle ripetute di alta intensità, sia per i giocatori anteriori che posteriori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

emanuele.guerra@uniroma4.it