Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4) > Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4):537-48

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA ORTOPEDICA  


Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4):537-48

lingua: Italiano, Inglese

Lezioni traumatiche della fibrocartilagine triangolare: trattamento artroscopico negli atleti

Pogliacomi F. 1, Armillotta L. 1, Tocco S. 2, Defilippo M. 3, Corradi M. 1, Ceccarelli F. 1

1 Orthopedic Clinic, Department of Surgical Sciences, University of Parma, Parma University-Hospital, Parma, Italy;
2 Studio Terapico Kaiser, Parma, Italy;
3 Section of Radiology, University of Parma, Parma, Italy


PDF  


Obiettivo. Le lesioni traumatiche della fibrocartilagine triangolare al polso possono essere invalidanti e compromettere la prestazione di un atleta. Le opzioni terapeutiche sono numerose ed essenzialmente dipendono dalla loro localizzazione, dal tempo intercorso tra il trauma, la diagnosi ed il trattamento definitivo e dalle possibili lesioni ossee e capsulo-legamentose associate. L’obiettivo di questo studio è quello di valutare i risultati del trattamento artroscopico di lesioni traumatiche della fibrocartilagine triangolare in atleti agonisti.
Metodi. Nel periodo compreso fra gennaio 2006 e dicembre 2010, 10 atleti sono stati sottoposti ad artroscopia del polso per lesione traumatica della fibrocartilagine triangolare. Il tipo di intervento (riparazione o regolarizzazione) è stato scelto in base alla localizzazione delle rotture, che sono state suddivise secondo la classificazione di Palmer. Tutti i pazienti sono stati valutati prima dell’artroscopia ed al follow-up con il Modified Mayo Wrist Score (MMWS) e il Patient Rated Wrist/Hand Evaluation (PRWHE).
Risultati. La fibrocartilagine triangolare è stata suturata in 7 casi e regolarizzata negli altri 3. I punteggi del MMWS e PRWHE sono sempre migliorati. Il ritorno all’attività sportiva è avvenuto in media a 3,5 mesi (intervallo, 3-8). In un paziente con varianza ulnare positiva ed iniziale condromalacia della testa dell’ulna associata, il ritorno allo sport è avvenuto a 8 mesi dalla procedura chirurgica.
Conclusioni. Il trattamento artroscopico delle lesioni traumatiche della fibrocartilagine triangolare del polso è da considerarsi ottimale anche negli atleti agonisti, in cui un’iniziale terapia conservativa non abbia avuto successo. Il ritorno all’attività sportiva può essere influenzata e ritardata da lesioni ossee e/o capsulo-legamentose del polso associate.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

fpogliacomi@yahoo.com