Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4) > Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4):527-35

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4):527-35

 AREA ORTOPEDICA

Analisi epidemiologica degli infortuni agli arti inferiori durante il campionato di calcio a 5 delle università iraniane

Aminiaghdam S.

Department of Physical Education, Saghez branch, Islamic Azad university, Saghez, Iran

Obiettivo. Il presente studio è stato concepito per determinare il tasso d’infortunio, le circostanze e le caratteristiche degli infortuni agli arti inferiori registrati nella prima divisione del campionato di calcio a 5 delle università iraniane nel luglio 2010.
Metodi. I dati sugli infortuni di 528 giocatori di 44 squadre (24 maschili, 20 femminili), verificatisi durante il campionato di calcio a 5 delle università iraniane sono stati raccolti e analizzati in maniera prospettica. I medici di tutte le squadre partecipanti hanno riportato gli infortuni in seguito a ciascun incontro su un modulo di segnalazione degli infortuni standardizzato. Il tasso di risposta è stato del 100%.
Risultati. Un totale di 50 infortuni sono stati registrati nel corso di 48 incontri disputati tra giocatori di sesso maschile, con un’incidenza di 1,04 infortuni per incontro e 156,4 infortuni per 1.000 ore di esposizione. L’incidenza degli infortuni tra i giocatori di sesso femminile era pari a 1,04 per incontro (46 infortuni in 44 incontri) e a 156,9 infortuni per 1.000 ore di esposizione. Gli infortuni da contatto erano prevalenti in entrambi i sessi, con tassi del 72% per gli uomini (36 infortuni su 50) e del 65% (30 infortuni su 46) per le donne. Il gioco falloso era responsabile di due terzi degli infortuni da contatto tra i giocatori di sesso maschile (69%; 25 su 36) e di più di metà degli infortuni da contatto tra i giocatori di sesso femminile (60%; 18 su 30). Gli infortuni più frequenti erano le distorsioni e le contusioni muscolari. I giocatori di sesso maschile hanno mostrato un maggiore tasso di distorsioni alla caviglia (1,98 versus 1,25; P<0,05) rispetto alle donne, mentre queste ultime hanno mostrato un maggiore tasso di distorsioni al ginocchio (1,86 versus 1,02; p<0,01) rispetto agli uomini. Gli arti inferiori più colpiti erano la caviglia (19%), il ginocchio (18,4%) e la coscia (16%).
Discussione. Il presente studio ha osservato che il tasso d’infortunio durante il campionato di calcio a 5 delle università iraniane era simile a quello registrato nei tornei di calcio indoor, ma era più elevato rispetto a quello osservato nei tornei di calcio all’aperto, caratterizzando la specificità degli sport.
Conclusioni. Si raccomanda di individualizzare e implementare i programmi di prevenzione e riabilitazione sulla base di questi risultati.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina