Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4) > Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4):459-71

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2012 Dicembre;65(4):459-71

 AREA FISIOLOGICA

Fitness aerobico in un campione di studenti sudafricani

Toriola A. L. 1, Moselakgomo V. K. 1, Shaw B. S. 1, Goon D. T. 2, Akinyemi O. 3

1 Department of Sports, Rehabilitation and Dental Sciences,, Tshwane University of Technology, Pretoria, South Africa;
2 Centre for Biokinetics, Recreation and Sport Science, University of Venda, Thohoyandou, South Africa;
3 Department of Statistics, University of Venda Thohoyandou, South Africa

Obiettivo. Obiettivo del presente studio è stato quello di valutare il fitness aerobico di adolescenti che frequentano istituti scolastici rurali e di valutare alcuni fattori predittivi antropometrici selezionati del fitness aerobico nel campione.
Metodi. Il walk/run test da nove minuti è stato utilizzato per predire il fitness aerobico di 1172 soggetti (541 ragazzi e 631 ragazze) di età compresa tra i 10 e i 16 anni, selezionati in maniera casuale da sette scuole appartenenti a due circuiti (Mankweng e Toronto) della provincia di Limpopo, in Sud Africa. L’analisi di regressione stepwise è stata utilizzata per chiarire la relazione tra età, genere e variabili antropometriche (quali variabili indipendenti) e picco del consumo di ossigeno (VO2 picco) quale variabile dipendente.
Risultati. Il VO2 di picco dei ragazzi era significativamente più elevato (P<0,0001) rispetto a quello delle ragazze, sia che fosse espresso in l.min-1 (1,3±0,24 rispetto a 0,8±0,11) sia in ml.kg-1.min-1 (35,2±15,3 rispetto a 28,7±14,5). La combinazione lineare di cinque variabili (massa libera da grasso [MLG], statura, età, massa corporea e grasso corporeo) ha contribuito in maniera significativa (F (5, 1166) = 154,1, P<0,0001) a predire il VO2 di picco tra gli studenti, rappresentando l’80% della variazione. L’analisi di regressione multipla stepwise ha dimostrato che per i ragazzi, una sostanziale porzione della variazione nel VO2 picco era spiegata dalla MLG, mentre la variazione nel fitness aerobico nelle ragazze potrebbe essere spiegata sostanzialmente dalla massa corporea.
Conclusioni. I ragazzi hanno avuto prestazioni superiori alle ragazze nel test del fitness aerobico, in maniera coerente con la maggior parte della letteratura sulla dimensione di genere del fitness aerobico, il quale era la funzione delle differenze nella MLG e nella massa corporea degli adolescenti. La maggior parte della variazione è stata spiegata mediante la MLG e la massa corporea rispettivamente per i ragazzi e le ragazze. Tuttavia, rispetto ai loro coetanei di altre località, la performance aerobica del nostro campione è risultata bassa.

lingua: Italiano, Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina