Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2012 March;65(1) > Medicina dello Sport 2012 March;65(1):99-104

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

  AREA ORTOPEDICA


Medicina dello Sport 2012 March;65(1):99-104

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Lesioni ossee indotte dall’overtraining: ruolo della scintigrafia ossea

Uña J. 1, Ochoa M. 2, De Sequera M. 1, Cárdenas C. 1, Allende A. 1, Cabello D. 1, Muñoz J. 1, Martinez E. 1

1 Nuclear Medicine Department, Nuestra Señora de La Candelaria University Hospital, Santa Cruz de Tenerife, Spain; 2 Nuclear Medicine Department, Insular de Gran Canaria University Hospital, Las Palmas de Gran Canaria, Spain


PDF  


Esistono diversi tipi di lesioni da stress dell’arto inferiore dovute all’esercizio fisico, e il caso che presentiamo è un esempio di due lesioni, che potrebbero manifestarsi in bambini o giovani adulti che si allenano in modo eccessivo. Il paziente si lamenta di dolore e rigidità durante l’esercizio fisico. Il quadro patologico è verosimilmente quello di una rottura delle fibre inserzionali dei muscoli tibiali e soleo (fibre di Sharpey). Probabilmente si associano una periostite e una miosite. Abbiamo anche rilevato una frattura da stress dello stesso osso. Le fratture da stress e le sindromi della loggia anteriore sono spesso presenti allo stesso tempo in fasi differenti, e sono entrambe patologie tipicamente dovute all’allenamento eccessivo. La scintigrafia permette l’identificazione e il trattamento precoce delle sindromi della loggia anteriore e delle fratture da stress

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail