Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2011 Dicembre;64(4) > Medicina dello Sport 2011 Dicembre;64(4):473-83

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

  AREA ORTOPEDICA


Medicina dello Sport 2011 Dicembre;64(4):473-83

lingua: Italiano, Inglese

Analisi di un fattore di rischio nell’età scolare: la variazione temporanea della freccia cervicale determinata dal peso dello zaino

D’ottavio S. 1, Esposito M. 1, Pantanella L. 1, Padua E. 1, Annino G. 1, Manzi V. 1, Tonelli C. 1, Candeloro C. 2, Foti C. 2

1 Corso di Laurea in Scienze Motorie, Facoltà di Medicina e Chirurgia , Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Roma, Italia
2 Cattedra e Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa , Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Roma, Italia


PDF  


Obiettivo. Il presente studio, effettuato su un campione di 25 soggetti (maschi e femmine) di 9-10 anni, analizza i dati di un’indagine svolta sulla correlazione tra il peso dello zaino (scolastico) ed eventuali modificazioni temporanee della freccia cervicale in soggetti in età evolutiva.
Metodo. Le rilevazioni effettuate sono: peso e altezza; valutazione baropodometrica in statica a carico naturale e con lo zaino a 4 kg, 6,5 kg e 9 kg; indagine Body Analysis Kapture (BAK) in analizzatore posturale.
Risultati. Dall’elaborazione dei dati l’aspetto più significativo emerso è l’aumento temporaneo, in maniera evidente in tutti i soggetti, della freccia cervicale in relazione all’incremento del peso dello zaino. Il carico dello zaino comporta un cambiamento temporaneo dell’atteggiamento posturale in tutti i soggetti del campione.
Conclusioni. Questo dato rende evidente l’importanza dell’attività motoria e sportiva nell’età evolutiva dedicando particolare e costante attenzione all’esecuzione di esercizi di tipo posturale, di mobilizzazione e di trofismo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail