Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2011 December;64(4) > Medicina dello Sport 2011 December;64(4):393-408

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

  AREA FISIOLOGICA


Medicina dello Sport 2011 December;64(4):393-408

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Assunzione di carboidrati e immunosoppressione durante l’allenamento di judo

Brito C. J. 1, 2, Gatti K. 31 4, Lacerda Mendes E. 3, 5 Toledo Nóbrega O. 6, Córdova C. 2, Bouzas Marins J. C. 3, Franchini E. 7

1 Federal University of Sergipe, Sergipe, Brazil 2 Catholic University of Brasília, Brasilia, Brazil 3 Federal University of Viçosa, Viçosa, Brazil 4 Goiás Pontifícial Catholic University 5 Federal University of Triângulo Mineiro, Uberaba, Brazil 6 University of Brasília, Brasilia, Brazil 7 University of São Paulo, São Paulo, Brazil


PDF  


Obiettivo. La reintegrazione idro-energetica durante l’esercizio fisico può produrre un effetto ergogenico e inibire l’immunosoppressione post-esercizio. Obiettivo del presente lavoro è stato quello di verificare l’ipotesi che l’assunzione di carboidrati (CHO) durante l’allenamento di judo attenua l’immunodepressione indotta dall’esercizio fisico.
Metodi. Quindici atleti di judo maschi (età: 22,1±2,1 anni; massa corporea: 78,4±8,9 kg) hanno sostenuto due sessioni di allenamento di 120-min, a distanza di 7 giorni, in uno studio incrociato doppio-cieco. Nella prima sessione, otto atleti di judo, scelti casualmente, sono stati supplementati con una soluzione di CHO (gruppo CHO, 3 ml/kg per massa corporea), mentre gli altri hanno ricevuto una soluzione placebo (gruppo PLA). Nella seconda sessione di allenamento le somministrazioni sono state invertite. La soluzione è stata ingerita ogni 20 minuti in entrambe le sessioni di 120 min. Le concentrazioni di glucosio, leucociti, neutrofili, linfociti, e monociti degli atleti sono state misurate prima e immediatamente dopo l’esercizio.
Risultati. Le concentrazioni di leucociti e neutrofili sono aumentate (P<0,05) in entrambi i gruppi di atleti durante la sessione di allenamento, ma gli atleti appartenenti al gruppo CHO hanno mostrato una concentrazione più bassa di leucociti e neutrofili alla fine della seduta di allenamento rispetto agli atleti appartenenti al gruppo PLA (P<0,05). Il livello del glucosio ematico degli atleti del gruppo CHO è aumentato (P<0,05), invece i livelli degli atleti del gruppo PLA sono diminuiti (P<0,05) durante la seduta di allenamento.
Conclusioni. L’assunzione da parte degli atleti di soluzioni di CHO può essere positiva per il mantenimento del livello di glucosio nel sangue e può diminuire le alterazioni del sistema immunitario durante una tipica seduta di allenamento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail