Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2011 December;64(4) > Medicina dello Sport 2011 December;64(4):379-91

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

  AREA FISIOLOGICA


Medicina dello Sport 2011 December;64(4):379-91

lingua: Italiano, Inglese

Effetti dell’affaticamento sulla disciplina del nuoto in pentatleti di alto livello. Influenza della scherma sulla performance del nuoto

Demarie S. 1, Magini V. 2, Galvani C. 3, Bianco M. 4

1 Italian University Sport and Movement “Foro Italico”, Department of Human Movement and Sport Sciences,, Laboratory of Sport Performance, Rome, Italy
2 Italian University Sport and Movement “Foro Italico”, Department of Health Sciences, Rome, Italy
3 Chatolic University of the Sacred Heart, Motor Science Degree, Applied Exercise Physiology Laboratory, Milan, Italy
4 Chatolic University of the Sacred Heart, Motor Science Degree, Milan, Italy


PDF  


Obiettivo. La competizione olimpica di pentathlon moderno è composta di cinque discipline sportive e si estende per un lungo arco temporale. È possibile che l’effetto residuale derivante da un precedente esercizio fisico crei risposte fisiologiche diverse da quelle che scaturirebbero dalla pratica di ogni disciplina come evento distinto. Obiettivo del presente studio è stato quello di analizzare l’effetto della scherma sulla performance della disciplina successiva, il nuoto.
Metodi. I parametri misurati (miglior tempo nel nuoto sui 200 m, tasso di sforzo percepito dopo il nuoto sui 200 m a velocità massima; velocità di nuoto corrispondente all’accumulo di 2 mM di lattato ematico; velocità di nuoto corrispondente all’accumulo di 4mM di lattato ematico, accumulo di lattato ematico, quoziente respiratorio alla velocità corrispondente all’accumulo di 2 mM di lattato ematico, maggiore consumo di ossigeno, tempo di esaurimento e accumulo di lattato ematico durante il nuoto a 1,43 m · s-1) sono stati misurati a riposo e in seguito a una competizione di scherma.
Risultati. Un livello di performance minore è stato registrato nella sessione di test effettuata dopo la competizione di scherma. La riduzione della performance può essere dovuta a numerosi fattori, tra cui un disturbo arrecato all’abilità tecnica del nuoto e una disfunzione metabolica.
Conclusioni. I risultati del presente studio suggeriscono che un’accurata strategia competitiva e un’adeguata idratazione e assunzione di carboidrati durante la competizione di pentathlon svolta in un singolo giorno rappresentano fattori importanti al fine di ottenere il successo nella competizione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail