Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2010 Dicembre;63(4) > Medicina dello Sport 2010 Dicembre;63(4):509-19

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA VALUTAZIONE FUNZIONALE  


Medicina dello Sport 2010 Dicembre;63(4):509-19

lingua: Inglese

Curve sagittali della colonna e tilt pelvico in giovani canoisti di alto livello

López-Miñarro P. A. 1, Muyor J. M. 2, Alacid F. 3

1 Department of Physical Education, University of Murcia, Murcia, Spain
2 Department of Physical Education, University of Almería, Almería, Spain
3 Department of Sport Sciences, University of Murcia, San Javer, Spain


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo del presente lavoro è stato quello di descrivere e confrontare le curvature sagittali della colonna ed il tilt pelvico in varie posizioni in giovani canoisti di alto livello.
Metodi. Quaranta giovani canoisti di alto livello di età compresa fra i 15 ed i 16 anni hanno partecipato a questo studio. La curva toracica e lombare ed il tilt pelvico sono stati misurati mediante lo Spinal Mouse nella stazione eretta a riposo, in posizione seduta incurvata, in posizione seduta dentro il kayak ed in posizione di attacco (quando la pagaia entra in contatto con l’acqua).
Risultati. I valori medi (±SEM) della cifosi toracica e della lordosi lombare in stazione eretta sono risultati rispettivamente 45,53±1,53º e -28,23±1,69º. Fra i canoisti è stata riscontrata una notevole incidenza di ipercifosi toraciche (63,0%) mentre a livello lombare sono state rilevate nella maggior parte dei casi posture corrette (87,5%). Durante la seduta all’interno del kayak in posizione di attacco, la curva toracica è risultata ridotta rispetto ai rilievi nella stazione eretta (P<0,001). La colonna lombare, invece, si è cifotizzata. La posizione della pelvi in stazione eretta è risultata minimamente tiltata anteriormente mentre in tutte le posizioni sedute è risultata tiltata posteriormente. Durante la fase di pagaiata si è riscontrata una riduzione della flessione della colonna ed un tilt pelvico posteriore, soprattutto nella seduta rilassata all’interno del kayak e nella seduta incurvata in avanti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail