Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2010 Dicembre;63(4) > Medicina dello Sport 2010 Dicembre;63(4);465-83

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2010 Dicembre;63(4);465-83

 AREA VALUTAZIONE FUNZIONALE

Il senso di coerenza è necessario per mantenere i giovani fisicamente attivi?

Bronikowski M.

Department of Methodology of Teaching Physical Education, University School of Physical Education, Poznan, Poland

Obiettivo. Studi relativi alla coerenza indicano come questa sia un elemento importante nei comportamenti correlati allo stato di salute; sono comunque necessari ulteriori approfondimenti sugli effetti dei programmi di educazione correlati all’argomento. In questo lavoro è stata esaminata la possibilità di modificare l’atteggiamento individuale verso problematiche relative allo stato di salute attraverso l’auto-responsabilità nella pratica dell’attività fisica. È stata inoltre esaminata l’associazione tra la frequenza delle attività fisiche ricreative, la forma e la costituzione fisica ed il senso di coerenza nei giovani.
Metodi. Il gruppo di soggetti esaminati è stato ricavato da un campione randomizzato di ragazzi di 13 anni che avevano preso parte ad un programma di educazione sperimentale tenutosi in tre scuole di Poznan tra il 2005 e il 2008. Su un totale di 199 adolescenti maschi, sono stati selezionati 38 ragazzi per il gruppo di studio e 34 come controllo. Su un totale di 170 adolescenti femmine, 33 ragazze sono state incluse nel gruppo di studio e 32 nel gruppo di controllo. Il follow-up è stato di 15 mesi dopo la fine del programma. I parametri esaminati erano: la forma fisica, la costituzione corporea, la frequenza delle attività fisiche ricreative ed il senso di coerenza. Nelle fasi pre e post-test e durante il follow-up sono stati utilizzati diversi strumenti di misura in concomitanza a valutazioni della forma fisica. È stata quindi redatta un’analisi della varianza al fine di valutare i cambiamenti e le possibili associazioni tra le variabili. Tutte la misurazioni sono state aggiustate per età sulla base del grado di maturità medio, valutato da uno specialista.
Risultati. I ragazzi e le ragazze dei gruppi di studio hanno mantenuto un elevato livello di tempo dedicato ad attività fisiche ricreative 15 mesi dopo aver terminato il programma. Questo ha influenzato in modo positivo la loro forma fisica. Non sono state rilevate differenze significative relativamente alla costituzione corporea tra il gruppo di studio ed i controlli, fatta eccezione per la massa muscolare e l’entità del pannicolo adiposo nelle ragazze. Per quanto concerne il senso di coerenza, è stato rilevato un graduale incremento tra la valutazione pre-test ed il termine del follow-up nei ragazzi, mentre tra le ragazze questo parametro era aumentato alla valutazione post-test ma diminuiva nel corso del follow-up. Nel gruppo di controllo il livello di coerenza aveva la tendenza a diminuire per tutta la durata dello studio.
Conclusioni. I dati raccolti confermano l’utilità di un programma educativo eseguito su più livelli, volto ad aumentare il senso di coerenza ed a promuovere l’auto-responsabilità nello stile di vita relativamente allo stato di salute, che conduce ad un incremento della pratica di attività fisiche ricreative. Nel gruppo in studio gli effetti positivi del programma educativo sono stati osservati anche 15 mesi dopo il termine del programma stesso, mentre nel gruppo di controllo è stata osservata una progressiva riduzione sia della frequenza della pratica di attività fisiche ricreative che del livello di forma fisica.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina