Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2010 Giugno;63(2) > Medicina dello Sport 2010 Giugno;63(2):209-19

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2010 Giugno;63(2):209-19

 AREA MEDICA

Risposte post-esercizio della pressione arteriosa, della frequenza cardiaca e del prodotto frequenza/pressione negli esercizi di durata e resistenza

Mohebbi H. 1, Rahmani-Nia F. 1, Sheikholeslami Vatani D. 2, Faraji H. 3

1 Faculty of Physical Education and Sports Sciences, University of Guilan, Rasht, Iran
2 University of Kurdistan, Sanandaj, Iran
3 Department of Physical Education & Sport Science, Azad University Branch of Marivan, Marivan, Iran

Obiettivo. Al fine di esaminare le risposte cardiovascolari nella fase di recupero dagli esercizi di durata e resistenza, venti soggetti maschi normotesi sono stati suddivisi in gruppi di resistenza e durata e assegnati casualmente ciascuno a tre trial.
Metodi. Gli esercizi di resistenza consistevano in tre set di cinque esercizi ciascuno comprendenti 1RM a bassa intensità (Low intensity 40% 1RM, RL), alta intensità (High intensity 80% 1RM, RH) e bassa intensità a basso volume (Low intensity Short volume, RLS). Gli esercizi di durata consistevano in cicli ergometrici di bassa intensità di picco di V.O2 (Low intensity 40%, EL), alta intensità (High 80% V.O2peak, EH) e bassa intensità breve durata (Low intensity Short duration, ELS). La pressione arteriosa, la frequenza cardiaca e il prodotto frequenza/pressione venivano misurati prima dell’esercizio e a intervalli di 10 minuti fino a 90 minuti dopo l’esercizio.
Risultati. Dopo i trial EL, EH e ELS, la pressione sistolica e diastolica erano tutte inferiori alle misure pre-esercizio, per tutto il periodo di osservazione post esercizio (p<0.05). Dopo i trial RL, RH e RLS, la pressione sistolica diminuiva e persisteva per 60 minuti.
Conclusioni. In conclusione, l’intensità e durata dell’esercizio non gioca un ruolo nell’ampiezza e durata dell’ipotensione post esercizio.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina