Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2009 March;62(1) > Medicina dello Sport 2009 March;62(1):33-43

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA FISIOLOGICA  


Medicina dello Sport 2009 March;62(1):33-43

lingua: Inglese, Italiano

Effetti dell’allenamento intervallato sui profili lipidici di adolescenti nigeriani di sesso maschile e femminile

Adeyanju E. S. 1, Atiku M. 2, Toriola A. L. 3

1 Department of Physical and Health Education Federal College of Education, Kano, Nigeria
2 Department of Biochemistry, Bayero University, Kano, Nigeria
3 Department of Sports Rehabilitation and Dental Services Tshwane University of Technology, Pretoria, South Africa


PDF  


Obiettivo. Questo studio ha valutato gli effetti dell’allenamento intervallato sui profili lipidici di giovani adolescenti di sesso maschile (N.=30. e femminile (N.=30).
Metodi. I profili lipidici adottati comprendevano le lipoproteine-colesterolo a densità molto bassa (Very Low Density Lipoprotein-Cholesterol, VLDL-C); a bassa densità (Low Density Lipoprotein-Cholesterol, LDL-C); e ad alta densità (High Density Lipoprotein-Cholesterol, HDL-C). I valori pre- a metà e post-test delle subfrazioni di queste lipoproteine sono stati determinati da campioni ematici prelevati dai soggetti 24 ore prima dell’allenamento, dopo 6 settimane e al termine del programma di esercizio. I soggetti sono stati selezionati casualmente e suddivisi in due gruppi uguali composti da 30 invidividui ciascuno (M=15; F=15): sperimentale (allenamento intervallato. e controlli. Il gruppo sperimentale è stato sottoposto a 12 settimane di allenamento mentre il gruppo di controllo non è stato sottoposto ad alcun programma di corsa.
Risultati. I risultati hanno mostrato una significativa riduzione sesso-specifica di VLDL-C (F=11,579; P<0,05), LDL-C (F=29,759; P<0,05. e un aumento delle HDL-C (F=34.541; P<0.05).
Conclusioni. Le alterazioni maggiori dovute all’allenamento rilevate nei soggetti di sesso maschile (eccetto per le HDL-C. erano forse legate al livello iniziale di fitness, e alle modifiche enzimatiche e ormonali a livello subcellulare durante l’allenamento. Vengono discusse le implicazioni di questi risultati per la salute e il fitness.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail