Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2007 June;60(2) > Medicina dello Sport 2007 June;60(2):145-50

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA FISIOLOGICA  


Medicina dello Sport 2007 June;60(2):145-50

lingua: Inglese

Risposte ormonali anaboliche e cataboliche al canotaggio agonistico prima e dopo allenamento prolungato in rematori d’elite di sesso maschile

Purge P., Jürimäe J., Jürimäe T.

Institute of Sport Pedagogy and Coaching Sciences, Centre of Behavioural and Health Sciences University of Tartu, Tartu, Estonia


FULL TEXT  


Obiettivo. Lo scopo del presente studio è stato quello di esaminare l’effetto di un periodo di allenamento sulle concentrazioni ormonali anaboliche e cataboliche a riposo e le risposte di questi ormoni ad una gara di canottaggio di 6000 m in rematori d’elite di sesso maschile.
Metodi. A questo studio hanno volontariamente partecipato 10 rematori d’elite di sesso maschile (età: 20,2 ± 2,9 anni; altezza: 192,7 ± 4,9 cm; massa corporea: 91,6 ± 5,8 kg). Tutti i rematori praticavano il canottaggio in modo regolare da lungo tempo (7 ± 3,7 anni) ed erano competitivi a livello nazionale o internazionale. I soggetti sono stati testati prima e dopo un periodo di allenamento della durata di 24 settimane, inoltre sono state misurate la composizione corporea e la massima performance sui 6000 m e il consumo massimo di ossigeno.
Risultati. Alla fine del periodo di preparazione c’è stato un aumento del volume settimanale medio di allenamento (del 16%; da 13,3 ± 1,9 a 15,4 ± 1,5 ore.settimana- 1; P < 0,05). Alla fine del periodo di preparazione la percentuale di grasso corporeo è diminuita significativamente. Questo aspetto è stato confermato dall’aumento e dalla diminuzione, significativi, del grasso libero e della massa grassa, rispettivamente. Il periodo prolungato di allenamento ha anche aumentato i valori misurati della capacità aerobica. Similmente, il tempo di performance ergometrica sulla distanza di 6000 m è significativamente migliorato dopo il periodo di allenamento. I valori a riposo di testosterone, cortisolo, ormone della crescita e l’attività della creatin-chinasi non erano diversi da quelli presenti prima e dopo il periodo di allenamento di 24 settimane e sono significativamente aumentati dopo esercizio massimale. La concentrazione di testosterone era significativamente più bassa immediatamente dopo il test eseguito dopo il periodo di allenamento di 24 settimane se paragonata al corrispondente valore di base. I valori di testosterone scendevano a quelli rilevabili a riposo durante i primi 30 minuti di recupero in entrambe le sessioni di misurazione. I valori di cortisolo erano significativamente più bassi immediatamente prima e dopo i primi 30 minuti di ricupero dopo il periodo di preparazione se paragonati ai valori corrispondenti ottenuti al baseline. Nessuna differenza è stata osservata tra le misurazioni relative alla concentrazione dell’ormone della crescita. Dopo il periodo di preparazione, l’attività della creatin-chinasi è diminuita significativamente dopo 30 minuti di ricupero, se paragonata al valore ottenuto immediatamente dopo il test.
Conclusioni. I risultati di questo studio dimostrano che l’ulteriore miglioramento della performance in rematori d’elite di sesso maschile viene meglio evidenziato da un minor aumento post-esercizio delle concentrazioni di testosterone e di cortisolo, mentre le concentrazioni a ripos0os di questi ormoni non sono cambiate in seguito al periodo di allenamento. Anche il periodo di preparazione tipico nei rematori d’elite sembra indurre un recupero più grave dell’aumento dell’attività della creatin-chinasi dopo esercizio fisico estremo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail