Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2007 March;60(1) > Medicina dello Sport 2007 March;60(1):109-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

FORUM  


Medicina dello Sport 2007 March;60(1):109-14

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Distorsione di caviglia durante attività sportiva: è sempre utile l’indagine radiologica?

Sinno C., D’Ambrosio L., Maragno M., Bigherati S., Montemurro B., Guerra G.

Dipartimento Emergenza Accettazione, Matera


FULL TEXT  


Obiettivo. Valutare l’incidenza della distorsione di caviglia in un Dipartimento Emergenza Accettazione (D.E.A.) e durante attività sportiva.
Determinare l’incidenza di fratture associate e i costi riguardanti la richiesta di radiografie. Applicare decisioni cliniche che possano ridurre i costi eliminando le radiografie non necessarie.
Metodi. È stata condotta un’indagine retrospettiva su 2559 distorsioni di caviglia valutate nel periodo luglio 2002-luglio2005 nel D.E.A di Matera, su gli esami radiologici eseguiti, sui costi associati, sull’incidenza della distorsione di caviglia durante attività sportiva; 227 soggetti di età compresa tra 12 e 65 anni ,che avevano subito un trauma isolato di caviglia e non presentavano alterazioni dello stato mentale da intossicazioni e deficit neurologici ,furono valutati, dagli autori,applicando le Ottawa Ankle Rules (O.A.R.).
La significatività dei tempi d’attesa nel D.E.A. è stata valutata usando il test «t» di Student; sono stati considerati significativi valori con p<0.05.
Risultati. Nel D.E.A. i traumi sportivi furono la terza causa d’incidenti dopo gli incidenti stradali e gli infortuni sul lavoro. L’evento traumatico più ricorrente fu, dopo i traumi del rachide cervicale, la distorsione di caviglia e l’attività sportiva la causa determinante più frequente dopo le cause accidentali.
In 548 casi (21.41%) delle 2559 distorsioni di caviglia furono riscontrate fratture all’indagine radiologica; 18 casi (4,11%) nelle distorsioni correlate ad attività sportiva.
La spesa in radiografie fu di € 41.495, seconda solo alla spesa per radiografie del rachide cervicale.
In 4 casi (1,76%), dei 227 pazienti valutati applicando le O.A.R.,non fu diagnosticata una frattura.
L’applicazione delle O.A.R. determinò una riduzione del 34,37% della richiesta di radiografie e una significativa (p<0.001) riduzione dei tempi di permanenza nel D.E.A.
Conclusioni. I dati della letteratura e della nostra esperienza evidenziano che sono numerose le ragioni che giustificano l’applicazione di linee guida atte a ridurre i costi, le liste d’attesa, l’esposizione degli atleti a radiografie spesso superflue dopo una distorsione di caviglia.
Le Ottawa Ankle Rules danno un alto livello d’affidabilità diagnostica, in assenza di raggi, e sono economicamente efficaci.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail