Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2004 June;57(2) > Medicina dello Sport 2004 June;57(2):127-35

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA CLINICA  


Medicina dello Sport 2004 June;57(2):127-35

lingua: Italiano

Allenamento allo sforzo in riabilitazione respiratoria

Greco M. 1, Vasatuco T. 1, Croci M. 2, Chiappella C. 3, Tribocco S. 3, Cortellezzi A. 3, Airoldi L. 3, Marotta M. 3, Repossini E. 3

1 Dirigente medico, Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione, Azienda Ospedaliera-Polo Universitario «L. Sacco», Milano;
2 Psicologa Clinica, Istituto Auxologico Italiano-IRCCS, Milano;
3 Terapista della Riabilitazione, Unità Operativa di Medicina Fisica e Riabilitazione, Azienda Ospedaliera-Polo Universitario «L. Sacco», Milano


PDF  


Obiettivo. Nel contesto di un Programma di Riabilitazione Respiratoria (PRR) ambulatoriale, abbiamo valutato l’efficacia dell’allenamento aerobico della muscolatura degli arti superiori e inferiori in pazienti con differenti patologie polmonari.
Metodi. Sono stati arruolati 14 pazienti (4 donne, 10 uomini) e si determinarono: i metri percorsi durante il test del cammino per 6 minuti (6MWD), la massima pressione inspiratoria (MIP) ed espiratoria (MEP), la dispnea, la scala di valutazione della qualità della vita (SEIDL). L’allenamento muscolare prevedeva la mobilizzazione degli arti superiori e inferiori per 30 minuti cercando di mantenere la frequenza cardiaca (fc) all’80% della fc Teorica Massima (maschi=220-età; femmine=200-età). Le sedute di allenamento erano 3 a settimana per 6 settimane.
Risultati. 6MWD Pre PRR (mt 366,1±25,2) vs Post PRR (mt 438,6±19,9); p<0.0001. Dispnea al Tempo 0 del 6MWD Pre PRR (punteggio 0,5±0,1) vs Post PRR (punteggio 0,1±0,05); p<0.005. Dispnea al termine del 6MWD Pre PRR (punteggio 2,1±0,3 ) vs Post PRR (punteggio 0,6±0,2); p<0.001. Dispnea al 5° minuto di recupero dopo 6MWD Pre PRR (punteggio 1,0±0,3) vs Post PRR (punteggio 0,1±0,07); p<0.01. MIP Pre PRR (cm H2O 47,5±6,0) vs Post PRR (cm H2O 54,3± 4,8); p<0.03. MEP Pre PRR (cm H2O 58,2±7,1) vs Post PRR (cm H2O 65±7,3); p<0.01. SEIDL Pre PRR (punteggio 127±5,7) vs Post PRR (punteggio 133,6±5,7); p<0.01.
Conclusioni. L’allenamento di resistenza effettuato migliorò tutti i parametri considerati. Tali risultati possono essere influenzati sia dalle variazioni fisiologiche indotte dall’esercizio fisico sia da una ridotta sensazione soggettiva di fatica respiratoria. Tutto ciò si traduce con un reale benessere psico-fisico. L’allena-mento motorio è fondamentale nella riabilitazione respiratoria dei pazienti con patologia polmonare in quanto migliora i parametri funzionali e la qualità della vita.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail