Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2003 Marzo;56(1) > Medicina dello Sport 2003 Marzo;56(1):33-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

 

Medicina dello Sport 2003 Marzo;56(1):33-9

 AREA VALUTAZIONE FUNZIONALE

L’effetto della reidratazione, dopo sauna, con acqua normale e ricca di bicarbonato di calcio sul comportamento muscolare

Bosco C. 1, Annino G. 1, De Angelis M. 1, Tsarpela O. 1, Ongano F. 2, Foti C. 1, Manno R. 1, D'Ottavio S. 1, Tarantino U. 1, Padua E. 1, Tihanyi J. 3

1 Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Roma;
2 Agenzia Spaziale Europea, Colonia, Germania;
3 Dipartimento di Chinesiologia e Medicina dello Sport, Università Semmelweis, Budapest, Ungheria;

Obiettivo. La presente investigazione è stata intrapresa con lo scopo di studiare se la reidratazione effettuata con liquidi differenti (acqua normale vs acqua ricca di bicarbonato di calcio) potrebbe influenzare la prestazione strenua eseguita pedalando e la forza esplosiva. In questo studio è stato comparato l'effetto della reidratazione dei liquidi corporei persi durante la sauna, utilizzando 2 differenti tipi di acqua: acqua normale vs acqua ricca di bicarbonato di calcio e concentrazione di sodio molto bassa (Sangemini, Italia) sul comportamento meccanico del muscolo.
Metodi. Un gruppo di 27 studenti sani e moderatamente attivi, 19 maschi e 8 femmine, sono stati assegnati, per sesso, a 1 di 2 gruppi in modo casuale ed hanno eseguito lo stesso protocollo di test in 2 sessioni differenti. Dopo 5 minuti di riscaldamento su un ciclo ergometro con una resistenza elettromagnetica applicata a 50 W per i maschi e a 35 W per le femmina, con rivoluzioni libere per minuto, e 3 minuti di stretching, i soggetti hanno effettuato un salto con contromovimento (CMJ) e successivamente un Wingate test modificato su un cicloergometro per 60 s. Il Wingate test iniziava da 0 rpm con il torchio fissato a 0,7 Nm/kg del peso corporeo per i maschi e 0,67 Nm/kg del peso corporeo per le femmine. Durante la prestazione del Wingate test è stata calcolata la potenza meccanica sincronizzata con l'attività elettromiografica (EMG) registrata a livello dei muscoli vasto laterale e mediale della gamba sinistra. Dopo la prova è stato misurato anche il lattato ematico (mM/L). Nella seconda sessione il soggetto ha effettuato prima una sauna di tipo finlandese a 90° e 100% di umidità, Dopo la sauna il soggetto beveva acqua “ad libitum” dalla bottiglia, e un'ora dopo la sauna effettuava la seconda prova con lo stesso protocollo della prima sessione. Il gruppo A (gruppo di controllo) ha bevuto un tipo di acqua normale mentre il gruppo B (gruppo Sperimentale) ha bevuto un tipo di acqua ricca di bicarbonato di calcio.
Risultati. Nella prestazione del salto Il gruppo trattato con acqua ricca di bicarbonato di calcio ha mostrato un incremento significativo dell'altezza del centro di gravità (31,6±7,12 cm vs 32,3±7,42cm p<0,05) mentre il gruppo di controllo (33,6±6,5 cm vs 32,0±5,6 cm, p=n.s.) è stato negativamente influenzato dall'acqua normale bevuta dopo la sauna.
Nessuna differenza statisticamente significativa è stata trovata in entrambi i gruppi nelle variabili relative alla Potenza media, alla Potenza media/peso corporeo ed all'EMGrms. Il gruppo trattato con acqua ricca di bicarbonato di calcio ha mostrato una riduzione della produzione di lattato (Lac-) dopo il test (12,3±1,9 mM/L vs 10,6±2,1 mM/L, p<0,05), mentre nel gruppo di controllo (11,9±1,8 mM/L vs 11,4±2,0 mM/L, p=n.s.).non è stata riscontrata nessuna differenza. Un'altra differenza significativa è stata riscontrata relativamente al rapporto lattato massimo prodotto e potenza media sviluppata.
Conclusioni. Dai risultati ottenuti sembra che, il supplemento di acqua ricca di bicarbonato di calcio potrebbe avere effetti positivi sulle conseguenze negative che quantità elevati di (H+) hanno sul meccanismo di legame del Ca2+. Questo è solo un semplice suggerimento che, comunque non può spiegare il perché i soggetti appartenenti al gruppo sperimentale, che bevono acqua ricca di bicarbonato di calcio, hanno sviluppato un livello di Lattato ematico [Lac -] più basso. In relazione ai risultati ottenuti può essere suggerito che, bevendo acqua ricca di bicarbonato di calcio aiuta gli atleti a compiere un lavoro strenuo con ridotta accumulazione di Lattato ematico [Lac -].

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina