Ricerca avanzata

Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2003 Marzo;56(1) > Medicina dello Sport 2003 Marzo;56(1):19-24

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport

Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0025-7826

Online ISSN 1827-1863

 

Medicina dello Sport 2003 Marzo;56(1):19-24

 AREA VALUTAZIONE FUNZIONALE

L’utilizzo delle vibrazioni sussultorie per il miglioramento della gestione del disequilibrio

Sannicandro I.

Corso di Laurea in Scienze Motorie, Università degli Studi di Foggia, Foggia

Obiettivo. Il lavoro si prefigge di analizzare l’influenza dell’allenamento con vibrazioni sussultorie sui livelli di gestione del disequilibrio da parte dell’arto inferiore.
Metodi. Per il training è stata utilizzata una pedana capace di produrre vibrazioni sussultorie, mentre per la valutazione del controllo del disequilibrio è stata utilizzata una pedana basculante elettronica; il training vibratorio ha interessato i soggetti, collocati sulla pedana in posizione di mezzo squat, per 3 set da 30 s ciascuno.
Risultati. I risultati medi hanno evidenziato un incremento significatino (p<0,01) dei valori di controllo del disequilibrio a seguito di training vibratorio; in particolare, tale incremento è stato particolarmente evidente nell’analisi del valore del piede di stacco (p<0,01).
Conclusioni. L’introduzione del training vibratorio, oltre che risultare vantaggioso ai fini dell’incremento della capacità di forza, della flessibilità e della stimolazione del sistema ormonale, così come ampiamente dimostrato in letteratura, sembra costituire per il campione osservato un’efficace metodica di allenamento per le componentri prioricettive.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina