Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2002 Dicembre;55(4) > Medicina dello Sport 2002 Dicembre;55(4):279-86

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA BIOLOGICA  


Medicina dello Sport 2002 Dicembre;55(4):279-86

lingua: Inglese

Proprietà di con­tra­zi­one rap­i­da dei mus­co­li fles­so­ri plan­ta­ri ­nelle ­atlete sot­to­poste ad allen­a­men­to di poten­za

Paasuke M., Ereline J., Gapeyeva H., Torop T.

Institute of Exercise Biology and Physiotherapy, University of Tartu, Tartu, Estonia


PDF  


Lo sco­po del pre­sente stu­dio con­siste nel for­nire un det­tag­li­a­to con­fron­to ­delle ­proprietà di con­tra­zione rap­i­da dei mus­co­li sche­let­ri­ci asso­cia­ta a poten­zi­a­men­to ­post-atti­vaz­i­one ­dopo con­tra­zi­one volon­taria mas­si­male di ­breve dura­ta in ­atlete sot­to­poste ad allen­a­men­to di poten­za e in sog­get­ti di con­trol­lo non alle­na­ti.
Sono ­state con­fron­tate le ­proprietà di con­tra­zi­one rap­i­da in asso­cia­zi­one a poten­zi­a­men­to ­post- atti­vazione dei mus­co­li fles­so­ri plan­ta­ri in 11 ­atlete sot­to­poste ad allen­a­men­to di poten­za (20,6±0,7 ­anni) e in 14 stu­den­tesse uni­ver­sit­a­rie non alle­nate ­come grup­po di con­trol­lo (20,7±0,2 ­anni). I sog­get­ti in ­esame ­sono sta­ti pos­i­zi­o­na­ti su ­sedie din­a­mom­e­triche appo­sit­a­mente dis­eg­nate. Al ­fine di deter­mi­nare le ­proprietà con­trat­ti­li dei mus­co­li fles­so­ri plan­ta­ri ­durante la con­tra­zi­one iso­met­ri­ca, è sta­to stim­o­la­to il ner­vo tib­i­ale pos­te­ri­ore a livel­lo del­la fos­sa pop­li­tea per mez­zo di impul­si a ­onde quad­rate di ­intensità sop­ra­mas­si­male per la dura­ta di 1 ­ms. Le con­tra­zi­o­ni iso­me­triche dei mus­co­li fles­so­ri plan­ta­ri ­sono ­state reg­is­trate pri­ma (con­tra­zi­one a ripo­so) e ­dopo una ­breve (5 sec­on­di) con­tra­zi­one volon­tar­ia mas­si­male (con­tra­zi­one ­postatti­vaz­i­one).
I risul­ta­ti indi­ca­no che le ­atlete sot­to­poste ad allena­men­to di poten­za ripor­ta­no valo­ri più ele­va­ti (p<0,05) di for­za di con­tra­zi­one iso­met­ri­ca volon­taria mas­si­male, di for­za di con­tra­zi­one volon­tar­ia mas­si­male rap­por­ta­ta ­alla mas­sa cor­por­ea, di for­za mas­si­male di con­tra­zi­one ­post-atti­vaz­i­one e di ­velocità mas­si­ma di svi­lup­po di for­za in con­fron­to ­alle ­donne non alle­nate. Non ­sono ­state ris­con­trate diffe­renze sig­nif­i­ca­tive tra i 2 grup­pi per quan­to riguar­da il tem­po di sem­i­ri­las­sa­men­to da con­tra­zi­one ­postatti­vaz­i­one e la ­velocità di rilas­sa­men­to.
Si con­clude per­tan­to che le ­atlete sot­to­poste ad allen­a­men­to di poten­za pre­sen­ta­no ­un’aumentata ­capacità di poten­zi­a­men­to del­la for­za e di gen­e­raz­ione del­la for­za nel­la con­tra­zi­one evoc­a­ta, e una mag­giore ­velocità di con­tra­zi­one dei mus­co­li fles­so­ri plan­ta­ri rispet­to ­alle ­donne non alle­nate. Ciò sta a indi­care che si ver­ifi­ca un adat­ta­men­to a livel­lo del­la por­zi­one per­i­fer­i­ca del sis­te­ma neu­ro­mus­co­lare in ris­pos­ta ­all’allenamento mira­to a svi­lup­pare la for­za di ­tipo esplo­si­vo. L’allenamento di poten­za non ha indot­to alcu­na mod­if­i­caz­i­one sig­nif­i­ca­ti­va nel­la dura­ta e nel­la ­velocità del rilas­sa­men­to mus­co­lare nel­la don­na.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail