Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2001 September;54(3) > Medicina dello Sport 2001 September;54(3):235-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,202


eTOC

 

AREA DIAGNOSI STRUMENTALE  


Medicina dello Sport 2001 September;54(3):235-42

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Anatomia del piede in Risonanza Magnetica. Un approccio funzionale in medicina dello sport

Rosini R., Monti D., Torabi Parizi S., Giovannini G., Ferrari G.

Servizio di Radiologia e di Medicina dello Sport, Azienda USL, Imola


PDF  


Lo scopo del lavoro è quello di fornire dei riferimenti anatomici precisi nello studio RM del piede onde presentare i reali risultati di questa metodica in termini di sensibilità diagnostica in un distretto funzionalmente estremamente rilevante in molteplici attività sportive. Le strutture del piede, sottoposte a forze di trazione e compressione, risultano da un punto di vista anatomo- funzionale di particolare importanza nella statica e nella dinamica del corpo. L’identificazione tridimensionale delle strutture e l’analisi del segnale da esse proveniente rendono ragione del grande interesse destato da questo esame nella patologia maggiore e minore del piede. Presentiamo in questa sede la sola parte anatomica, rimandando ad un prossimo elaborato i quadri patologici, per approfondire le indicazioni alla richiesta e la relativa appropriatezza. Riteniamo infatti indispensabile per il medico clinico specialista conoscere i limiti di identificazione e di risoluzione delle singole strutture, presentando alcuni esempi iconografici da cui facilmente emerge l’ampio spettro di contrasto e l’alto dettaglio anatomico tridimensionale. Le basi fisiche ed istologiche del segnale rendono ragione della possibilità di utilizzo della metodica nelle diverse patologie. Il risultato diagnosticoiconografico risulta strettamente legato all’attrezzatura tecnologicamente avanzata in termini di hardware e di software.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail