Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2001 September;54(3) > Medicina dello Sport 2001 September;54(3):219-28

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA  


Medicina dello Sport 2001 September;54(3):219-28

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Effetti dell’uso di un’ortesi sulla stabilizzazione statica e dinamica della caviglia

Astegiano P., Ganzit G. P., Gola P., Stefanini L.

Istituto di Medicina dello Sport FMSI-CONI, Torino


PDF  


Le distorsioni della caviglia sono fra le lesioni più frequenti nello sport. Scopo del presente lavoro è stato quello di valutare le capacità della cavigliera graduale GIBAUD Ortho di stabilizzare le articolazioni tibio-tarsica e sotto-astragalica a scopo preventivo e riabilitativo, migliorando la risposta propriocettiva.
Sono stati valutati 30 soggetti di ambo i sessi di età compresa fra i 18 e i 45 anni, 10 normali, 10 con lesioni croniche e 10 soggetti con patologia acuta della tibiotarsica.
Sono state eseguite prove funzionali statiche e dinamiche su pedana dinamometrica Kistler. Per il cammino la prova è stata compiuta alla velocità di 6 km/h, per la corsa alle velocità di 12 e 18 km/h.
Per l’analisi statistica dei dati è stata utilizzata l’analisi della varianza per misure ripetute.
Risultati. Nei soggetti con distorsioni acute l’uso della cavigliera graduale determina significativa riduzione dell’area dello stabilogramma, del tempo di contatto del piede al suolo e della componente delle forze dirette in senso trasversale nel cammino. Nella corsa l’uso della cavigliera conferma solo in parte le modificazioni emerse nella marcia. Nel gruppo cronici le modificazioni più modeste e sono assenti nei normali. I test effettuati dimostrano indubbiamente un effetto dell’uso della cavigliera elastica graduale Gibaud, sia in fase posturale statica che in fase dinamica di movimento, variabile in rapporto alle caratteristiche dei soggetti.
Conclusioni. Parte del miglioramento riscontrato nei soggetti esaminati sembra dipendere da una maggior sensazione di sicurezza da parte dei soggetti con l’uso della cavigliera. L’uso della cavigliera graduale appare però migliorare anche la risposta propriocettiva attraverso il possibile stimolo dei meccanocettori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail