Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 2000 Dicembre;53(4) > Medicina dello Sport 2000 Dicembre;53(4):383-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

FORUM  


Medicina dello Sport 2000 Dicembre;53(4):383-6

lingua: Italiano

Frattura da fatica dello scafoide carpale nel sollevamento pesi. Presentazione di un caso clinico e revisione della letteratura

Verni E. 1, Dallari D. 2, Prosperi P. 3, Giannini S. 1

1 9ª Divisione di Ortopedia e Traumatologia, Clinica Ortopedica dell’Università, Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna;
2 7ª Divisione di Ortopedia e Traumatologia, Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna;
3 4ª Divisione di Ortopedia e Traumatologia, Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna


PDF  


Viene presentato un caso di frattura da stress dello scafoide carpale in un soggetto praticante il potenziamento con sovraccarichi (distensione su panca). In presenza di radiografie negative per frattura la scintigrafia ossea si è dimostrata un complemento diagnostico altamente efficace e affidabile. Vengono prese in esame le possibili altre cause di dolore al polso nell’atleta e ne viene discussa la diagnosi differenziale. La diagnosi precoce è garanzia di successo per il trattamento conservativo. Gli Autori sottolineano l’importanza per il traumatologo ed il medico sportivo di conoscere le implicazioni biomeccaniche del gesto sportivo (distensione su panca) sul distretto scheletrico esaminato (arto superiore). Nel caso specifico dello scafoide si segnala la ciclica sollecitazione del polso atteggiato in abduzione e dorsiflessione estrema.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail