Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 1998 Settembre;51(3) > Medicina dello Sport 1998 Settembre;51(3):263-72

ULTIMO FASCICOLOMEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

AREA ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGICA  


Medicina dello Sport 1998 Settembre;51(3):263-72

lingua: Italiano

Studio della discinesia della cuffia dei rotatori. Monitoraggio isocinetico della spalla nei giocatori di élite di pallanuoto

Pallotta F., Rossetti S.

Divisione di Ortopedia e Traumatologia, Ospedale S. Camillo, Roma, Settore Medico, Roma Racing-INA Assitalia Pallanuoto, Roma


PDF  ESTRATTI


La ripetitività del gesto atletico nei giocatori di pallanuoto, così come in altri sport che prevedono il ruolo del lanciatore, potenzia i movimenti di intrarotazione e adduzione della spalla. Con questo studio si è valutato in modalità isocinetica la forza dei muscoli della cuffia dei rotatori in una squadra di pallanuoto di serie A italiana. Si è pertanto osservato che i muscoli intrarotatori hanno una prevalenza di circa 3:1 rispetto agli extrarotatori. Tale discrepanza può portare ad un’alterazione della dinamica della spalla stessa con fenomeni di instabilità e sofferenza delle strutture anatomiche e comparsa di una sintomatologia dolorosa che spesso diminuisce le prestazioni sportive dell’atleta. Un adeguato programma di allenamento potrebbe prevenire la comparsa di una spalla dolorosa in questi atleti e se condotto per molti anni ed intrapreso nei settori giovanili della pallanuoto forse a lungo termine potrebbe anche correggere la discrepanza muscolare esistente fra intra- ed extrarotatori della spalla.

inizio pagina